Lunedì 17 Giugno 2019 ore 13:06
CRONACA VITERBO
Knockout game, la "moda" arriva a Viterbo: aggredito 35enne
Ha rimediato un taglio a un occhio. La Squadra Mobile sospetta l'esistenza di una banda di giovanissimi

La moda del knockout game sembra essere approdata anche a Viterbo, ma più che di "moda" sarebbe forse meglio parlare di malessere psicologico. Infatti non c'è niente di sano nel radunarsi in gruppo, individuare un passante qualsiasi, colpirlo con un pugno sufficientemente violento da farlo finire a terra, scappare e pubblicare il video su Youtube. I primi episodi sono accaduti in America e da qualche mese fatti analoghi stanno accadendo anche in Italia, come ad esempio a Roma, Venezia e Napoli.

Dopo Roma, come si accennava pocanzi, un fatto del genere è accaduto anche a Viterbo nella notte di domenica, quando un 35enne che passeggiava in compagnia di un amico è stato avvicinato con una scusa da alcuni giovani, forse minorenni, e colpito con all'occhio con un oggetto di vetro. L'uomo è stato costretto a recarsi all'ospedale di Belcolle, dove gli è stato riscontrato trauma facciale, con ferita lacero contusa frontale destra. In conseguenza del brutale agguato, il 35enne ha deciso di sporgere denuncia per lesioni aggravate

Del caso si sta occupando la Squadra Mobile diretta da Fabio Zampaglione, che sta indagando anche su un aggressione con dinamiche simili a quella che ha coinvolto il 35enne, avvenuto la sera prima di questa di aggressione. In quella circostanza un giovane sarebbe stato colpito con una bottiglia in via Saffi dopo essere stato avvicinato con la scusa di chiedergli una sigaretta. Pure in questo caso, i teppisti si sono dileguati rapidamente.

Gli agenti sospettano che in giro per le strade di Viterbo possa esserci una "banda" dedita alla pratica del knockout, che in tal caso deve essere fermata il più tempestivamente possibile, prima che possa tornare in azione e mettere a repentaglio l'incolumità dei cittadini.


ARTICOLI CORRELATI
Dopo i due episodi dei giorni scorsi a Roma, fermato un ragazzo che si divertiva ad aggredire minorenni per le vie del centro
Alcuni ladri avrebbero dosato male il gas per portare via decine di migliaia di euro
Arrestato dalla Squadra Mobile di Viterbo un operaio uscito dal carcere nel 2013 per reati analoghi
I PIU' LETTI IN CRONACA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
4
Tre casi registrati tra Montesacro e il quartiere africano. Fatti che passano in secondo piano rispetto alle altre storie di cronaca nera
5
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
1
Eleuteri, 67 anni, era uno dei feriti dell'esplosione dello scorso 10 giugno nel palazzo del Comune

2
Gli investigatori hanno passato al setaccio alcune telecamere che potrebbero avere inquadrato gli autori della rapina
3
La vittima, di 24 anni, era uno degli ospiti della cooperativa Arteinsieme di Itri
4
Il rogo è divampato poco dopo le 7, due barche ormeggiate sul Tevere sono affondate
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
3
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
4
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
5
"Restituiamo finalmente un futuro a 6 milioni e mezzo di persone che fino ad oggi hanno vissuto in condizione di povertà"
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]