Domenica 21 Luglio 2019 ore 19:20
CRONACA POMEZIA
Refurtiva di 100mila euro trovata a Pomezia: fermato un romeno
Operazione del commissariato di Marino, denunciate anche 3 persone. Rinvenuti utensili elettrici rubati

Venerdì mattina, gli agenti del commissariato di Marino, diretti dal dott. Valter Di Forti, hanno trovato un vero e proprio deposito di refurtiva all’interno di un appartamento di Santa Palomba, nel comune di PomeziaTale refurtiva consiste in una serie di utensili elettrici impiegati nell’edilizia, che negli ultimi mesi sono stati rubati in alcune ditte della zona; proprio a seguito di questi numerosi furti hanno preso avvio le indagini che hanno, infine, portato al fermo di una persona e alla denuncia di altre 3.

I poliziotti si sono presentati alla porta dell’appartamento sicuri che ci fosse qualcuno all’interno, ma, nonostante i numerosi tentativi di farsi aprire, non hanno ricevuto risposta, tanto da richiedere l’intervento dei Vigili del Fuoco per accedervi, e solo quando la porta stava per essere forzata gli occupanti hanno deciso di aprire. All’interno gli agenti hanno scoperto che una stanza era interamente utilizzata come deposito della merce rubata, il cui valore commerciale è stato stimato ammontare intorno ai 100mila euro. Accanto alla merce sono stati inoltre trovati alcuni fogli con la descrizione dettagliata degli utensili rubati e accanto il relativo “prezzo” per gli eventuali acquirenti, e numerosi arnesi da scasso, tra i quali un cilindro solitamente usato per neutralizzare le serrature di sicurezza delle porte blindate.

La persona sottoposta a fermo di indiziato di delitto è M.C., cittadino rumeno di 32 anni, con alcuni precedenti di polizia per reati contro il patrimonio, che al momento dell’ingresso in casa della Polizia era forse in procinto di allontanarsi, è stato infatti trovato vestito di tutto punto e con una sacca con del vestiario e con i propri effetti personali.


ARTICOLI CORRELATI
6 denunce, verifiche su 39 operai e sanzioni pecuniarie per 22mila euro
E' accaduto la scorsa notte in viale Palmiro Togliatti. I ladri sono entrati grazie a un foro da una cantina
Chiedere al Prefetto, senza incomodare l'esercito, un controllo reale degli ospiti richiedenti asilo e alloggiati all'Hotel C3
I PIU' LETTI IN CRONACA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
4
Tre casi registrati tra Montesacro e il quartiere africano. Fatti che passano in secondo piano rispetto alle altre storie di cronaca nera
5
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
1
Nonostante i divieti e i servizi offerti dagli stabilimenti balneari, resiste il pranzo al sacco in spiaggia...
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
3
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
4
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
5
"Restituiamo finalmente un futuro a 6 milioni e mezzo di persone che fino ad oggi hanno vissuto in condizione di povertà"
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]