Martedì 19 Settembre 2017 ore 13:51
CRONACA
Truffe agli anziani, sgominata banda criminale
Era attiva in Lazio, Puglia e Liguria. Messi a segno colpi per 5mila euro, ricorrendo anche a vessazioni psicologiche

 I Carabinieri della Sezione di Polizia Giudiziaria della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma, al termine di un’indagine durata circa due anni, hanno arrestato 8 persone, più una sottoposta all’obbligo di firma, tra Napoli, Caserta, Pozzuoli e Santa Maria Capua Vetere, facenti parte di un’associazione per delinquere finalizzata alla commissione di truffe in danno di anziani, per circa 4.500 - 5.000 euro a colpo. L’organizzazione, interamente sgominata dai Carabinieri, aveva esteso la sua attività criminale in ambito nazionale nel Lazio, in Puglia e in Liguria.

Il modus operandi si avvaleva di un preciso copione, elaborato e collaudato da truffatori veterani e di consolidata esperienza, le vittime prescelte erano perlopiù pensionati ultrasessantenni nei confronti dei quali gli indagati hanno dimostrato totale insensibilità e particolare spietatezza e accanimento, anche quando queste manifestavano visibili precarie condizioni di salute fisica e mentale e, pur di condurre a termine l’attività criminosa, non si facevano scrupolo di usare contro di loro strumenti di odiosa sopraffazione, con vessazioni di carattere psicologico e verbale, fino al conseguimento dell’ingiusto profitto. Tra gli arrestati c’è anche una donna, la moglie del capo che, pur non partecipando di regola alla fase esecutiva, aveva un ruolo attivo nell’associazione. Nel corso delle perquisizioni i Carabinieri hanno potuto constatare che gli ampi appartamenti in cui vivevano gli arrestati erano arredati di lusso estremo che stride con la loro condizione ufficiale di disoccupati e nullatenenti.

 


ARTICOLI CORRELATI
Disarticolata banda con base a Tor Bella Monaca, che si riforniva di droga dal clan camorristico Lo Russo
Piccoli e medi imprenditori, commercianti e pensionati costretti a restituire denaro con tassi di interesse fino al 600%
Gli aguzzini sono stati ammanettati e portati in caserma e, successivamente, nel carcere di Velletri, così come disposto dall’A.G
I PIU' LETTI IN CRONACA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
3
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
Tre casi registrati tra Montesacro e il quartiere africano. Fatti che passano in secondo piano rispetto alle altre storie di cronaca nera
1
La ragazza, 23enne di Frosinone madre di due bambini piccoli, era deceduta il 23 agosto 2017 mentre si trovava a bordo di un'autovettura che stava transitando nel comune di Prossedi
2
L’uomo, infastidito dal cane, ha iniziato ad inveire animatamente contro la ragazza e, a quel punto, la madre è intervenuta per proteggerla
3
Grande importanza avranno i risultati dell’analisi del tabulati telefonici di Noemi, di Lucio e dei loro genitori per individuare e sistemizzare i movimenti
4
"Siamo l'unica Città della Provincia a vantare Bandiere Blu e Bandiere Verdi, che certificano il nostro operato e la qualità della vita nella Città di Anzio"
5
Nella casa dell'uomo sono stati trovati materiali per la lavorazione della sostanza stupefacente e il denaro proveniente dalla vendita della droga
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
3
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
4
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
5
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
Il Quotidiano del Lazio è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]
EDitt | Web Agency