Sabato 20 Luglio 2019 ore 15:41
CRONACA
Mondo Vegano, è trentino il primo vino vegano certificato
"Ma non intendiamo fermarci qui, vogliamo fare anche dei vini senza solfiti con dei protocolli biologici”

Arriva dal Trentino il primo vino vegano certificato, lo scrive il sito Winenews.it, e lo produce Cantina Aldeno (www.cantina-aldeno.it), una cantina sociale di 408 soci, con una produzione annua di 40.000 quintali d’uva: “un vino che si trova ad avere tre certificazioni - spiega il direttore Walter Weber - quella della Doc, quella biologica e da gennaio quella vegana”.

Quest’ultima è stata rilasciata dall’Icea-Istituto Certificazione Etica e Ambientale di Bologna, dopo un lungo iter procedurale, che ha portato gli ispettori a verificare e codificare ogni passaggio del vino dall’uva fino alla bottiglia. “Ne è nato un disciplinare molto preciso che ha portato all’eliminazione di ogni sostanza che sia di origine animale nella lavorazione del vino come poteva essere la gelatina di origine animale, un prodotto - precisa Weber - che le nostre donne usano in cucina”.

Certo, si parte già da un prodotto biologico, perché la Cantina Aldeno sta incoraggiando la propria base sociale alla trasformazione da coltivazione tradizionale in biologica, lo fa anche assicurando un 5% in più del prezzo per l’uva conferita dai soci se prodotta biologicamente. Ad oggi una percentuale fra l’8 e il 10% delle uve dei soci sono certificate biologiche o sono in fase di trasformazione e il numero è in costante aumento.

“Il disciplinare voluto da Icea è molto preciso, gli ispettori hanno voluto anche il cambio dell’etichetta abbiamo dovuto far sparire dalle stesse ogni riferimento ad abbinamenti a carni e formaggi dei vari vini che avevamo in etichetta”, precisa il direttore. “Siamo partiti dal fatto che il nostro presidente Alessandro Bertagnolli è vegano, anche se non di stretta osservanza, quindi volevamo capire se era possibile fare un vino per questa categoria di persone ed il risultato è stato ottimo da ogni punto di vista tecnico, il vino è di buona qualità, ed è molto apprezzato dal punto di vista commerciale. Va precisato che siamo partiti da una base già selettiva del vino biologico, e quindi si trattava di fare l’ultimo passo. Ma non intendiamo fermarci qui, vogliamo fare anche dei vini senza solfiti con dei protocolli biologici”.


ARTICOLI CORRELATI
L'assessore all'ambiente di Colleferro annuncia il via al progetto differenziata e al TMB in modalità provvisoria
Ivan Il Re del Pane e Paola Di Giambattista, una nuova collaborazione
Bolzano non delude mai, ci sono ancora tante stagioni per visitarla e quella attuale per andare a sciare e a coccolarsi
I PIU' LETTI IN CRONACA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
4
Tre casi registrati tra Montesacro e il quartiere africano. Fatti che passano in secondo piano rispetto alle altre storie di cronaca nera
5
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
1
In mattinata si sono formate lunghe code in direzione Roma, tra Colleferro e San Cesareo. Quattro le persone rimaste ferite
2
“Miss Mamma Italiana” è il primo concorso nazionale di bellezza e simpatia
3
L'uomo che soffriva di crisi depressive, secondo quanto accertato dai militari di Torrimpietra, si sarebbe tolto la vita con un fucile
4
Al vaglio degli investigatori le immagini delle videocamere di sorveglianza per chiarire l'esatta dinamica di quanto accaduto 
5
La vittima, 67 anni, è stata trasportata all'ospedale Santa Scolastica di Cassino
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
3
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
4
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
5
"Restituiamo finalmente un futuro a 6 milioni e mezzo di persone che fino ad oggi hanno vissuto in condizione di povertà"
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]