Martedì 10 Dicembre 2019 ore 00:21
CRONACA ARTENA
Artena, si suicida il ristoratore Massimo Coculo
Non sono note le cause che hanno portato il 39enne, sposato con un figlio, a togliersi la vita. Città sotto shock

Ha lasciato tutti sgomenti ad Artena il suicidio di Massimo Coculo, ristoratore di 39 anni. L'uomo è stato ritrovato nella serata di ieri, intorno alle 19, privo di vita all'interno del proprio appartamento. In base alla ricsotruzione della Polizia, che si sta occupando del caso, Coculo avrebbe pianificato dettagliatamente il suicidio. Avrebbe infatti usato una pistola, puntandosela sulla tempia ma ricorrendo anche a un asciugamano per attutire il colpo. 

Gli amici e i conoscenti sono stati interrogati per capire se ultimamente il 39enne stesse attraversando un momento difficile ma non sarebbe emerso nulla in tal senso. Tuttavia, sulla sua pagina di Google+, l'uomo ha condiviso una frase di Oriana Fallaci che letta adesso lascerebbe pensare a una fase complicata della sua vita:"Niente ferisce, avvelena, ammala quanto la delusione. Perché la delusione è un dolore che deriva sempre da una speranza svanita, una sconfitta che nasce sempre da fiducia tradita, cioè dal voltafaccia di qualcuno o qualcosa in cui credevamo".

Coculo, oltre a essere un ristoratore, lavorava presso il Ministero della Giustizia come agente di custodia. Ma era la cucina la sua vera passione: gestiva infatti due attività, che vantavano ottime recensioni da parte delle guide più rinomateIl 39enne lascia la moglie e un figlio adolescente. Tutta la città di Artena è sconvolta per questo scioccante episodio. In città nessuno riesce a spiegarsi questo gesto: rammarico e incredulità sono il sentimento più diffuso nelle ultime ore.

 

 


ARTICOLI CORRELATI
Pare che Massimo Coculo fosse convinto di avere la distrofia muscolare, ma sembra si trattasse solo di artrosi
"Non ti dimenticheremo mai", "Nessuno muore sulla terra finché vive nel cuore di chi resta", "Ci mancherai"
Emanuele Selci lascia la compagna e due figli. Ancora incerta la causa del decesso
I PIU' LETTI IN CRONACA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
Mentre la Capitale annaspa tra i rifiuti e cade nelle buche si celebra in gran fasto l'accensione di "Spelacchio"
Data di pubblicazione: 2019-12-08 09:33:51
2
Faceva credere di versare gli assegni ricevuti a favore della Compagnia Assicuratrice, ma la nota Compagnia assicurativa era all'oscuro delle truffe che si stavano perpetrando
Data di pubblicazione: 2019-12-09 10:22:39
3
"La sicurezza sul lavoro è un tema fondamentale, il Lazio ha un triste primato: il numero di vittime più alto rispetto alla media nazionale"
Data di pubblicazione: 2019-12-09 12:54:50
4
Si parte soprattutto dalle regioni del Nord con in testa Lombardia e Veneto, terza la Sicilia
Data di pubblicazione: 2019-12-09 14:06:34
5
Previsti venti in grado di strappare facilmente ramoscelli dagli alberi e rendere difficoltoso camminare controvento
Data di pubblicazione: 2019-12-09 19:47:17
1
Dopo le piogge violente del mese di novembre, masse di terreno si staccano, danni ingenti
Data di pubblicazione: 2019-12-03 09:41:30
2
I finanzieri coordinati dalla Direzione Distrettuale Antimafia stanno eseguendo nelle province di Roma, Latina, Napoli e Bari 16 ordinanze di custodia cautelare
Data di pubblicazione: 2019-12-02 11:41:22
3
Treni vecchi e spesso guasti, ritardi costanti e stazioni fatiscenti; i pendolari dicono basta
Data di pubblicazione: 2019-12-03 10:47:43
4
Il quartiere scende in strada perché non ha bisogno di irruzioni poliziesche, ma di strutture e investimenti
Data di pubblicazione: 2019-12-05 09:05:51
5
La figlia del brigadiere deceduto non crede al suo suicidio e si prepara a lottare anche da sola per la verità
Data di pubblicazione: 2019-12-06 09:05:18
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]