Mercoledì 26 Giugno 2019 ore 04:42
CRONACA FROSINONE
Allarme "Blue tongue" in Ciociaria: 4000 capi di bestiame infetti
Alcuni casi anche in provincia di Roma e Latina. Ieri allevatori ricevuti dalla Regione

Allarme "Blue tongue", ossia malattia della lingua blu, in diversi allevamenti ovini e ovi-caprini della provincia di Frosinone, specialmente la parte settentrionale, e in alcune località della provincia di Roma e Latina. Si tratta di una malattia infettiva provocata da un virus, che non viene trasmessa direttamente da un animale malato ad un animale sano, ma soltanto attraverso determinati tipi di insetti (detti ematofagi) che pungendo gli altri animali possono diffondere l’infezione dai capi malati a quelli sani.

Il servizio veterinario ha denunciato 31 focolai, che hanno interessato circa 4.000 capi di bestiame, in cui sono stati riscontrati 105 casi di mortalità. Nella giornata di ieri, sulla questione sono stati ascoltati presso l' VIII commissione del Consiglio regionale presieduta da Mario Ciarla (Pd), i rappresentanti di Cia, Coldiretti e di Confcooperative del Lazio.  Questi ultimi hanno lanciato l'allarme sui gravi danni provocati dalla diffusione della malattia e hanno chiesto garanzie su un efficiente strategia di contrasto e sui risarcimenti.

I consiglieri regionali presenti hanno convenuto che è fondamentale destinare tutte le risorse previste fino ad ora, per quanto ritenute non sufficiente, per aiutare le imprese nel più breve tempo possibile. La sensazione è che si sia trattato di una riunione interlocutoria, dal momento che ora scatterà la pausa estiva ed è stato pianificato il calendario dei lavori della Commissione. Al termine della pausa estiva si comincerà ad e esaminare la proposta di legge n.116 ("Interventi regionali per la conservazione e gestione della fauna selvatica e per la pianificazione e regolamentazione dell’attività faunistico-venatoria. Centro regionale per la fauna selvatica").


ARTICOLI CORRELATI
Operazione dei Carabinieri NAS e dei militari delle Stazioni Cassia e Prima Porta: impedita l'uccisione illegale di 34 ovini. Denunciati 2 allevatori e 4 collaboratori
Il Labrador nero è stato adottato dal suo addestratore e ora vive una felice vita con la famiglia e un altro cane
"I cacciatori? Cittadini di serie A. Purtroppo c’è chi pensa che la vita di un animale valga più di quella di un essere umano”
I PIU' LETTI IN CRONACA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
4
Tre casi registrati tra Montesacro e il quartiere africano. Fatti che passano in secondo piano rispetto alle altre storie di cronaca nera
5
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
1
E' stata forte la scossa, avvertita anche nei piano terra delle abitazioni. A Colonna segnalate in alcune case del centro, crepe e distacchi di cornicione
2
La tragedia si è consumata intorno alle 2:00, quando il giovane con altri amici ha raggiunto la stazione
3
Inquinamento e diossina, sono ultra nocivi per la nostra salute ma evidentemente essere abituati a incendi di ogni genere, ci lascia quasi indifferenti
4
Il fatto è avvenuto nella mattinata odierna. Al momento si pensa a un cortocircuito
5
Il conducente del mezzo è stato sottoposto agli accertamenti per capire se avesse assunto alcool o droghe
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
3
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
4
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
5
"Restituiamo finalmente un futuro a 6 milioni e mezzo di persone che fino ad oggi hanno vissuto in condizione di povertà"
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]