Martedì 25 Giugno 2019 ore 10:05
CRONACA TUSCANIA
Viterbo, incidente a Tuscania: morte due persone
Terribile schianto tra una moto e un'auto sulla Dogana: morti Antonio Fabiani di Tuscania e Tiziano Strada di Marta

Uno schianto di una violenza inaudita tra una moto e un'automobile ha stroncato due vite. La tragedia è avvenuta nel pomeriggio di sabato, intorno alle 16.30, sulla strada Dogana, tra i comuni di Tuscania e Montalto di Castro. Le vittime sono Antonio Fabiani, 60enne di Vetralla ma residente a Tuscania, sposato con due figlie e Tiziano Strada, 43enne celibe di Marta, dove era assai conosciuto e ben voluto.

In base alle ricostruzioni effettuate dai Carabinieri di Tuscania, Strada, a bordo di una moto Honda Cbr 900 blu metallizzata ha colpito frontalmente l'Opel Corsa di Fabiani, per cause ancora in corso di accertamento. L'impatto è stato violentissimo e non ha lasciato scampo a nessuno dei due. Quando i sanitari del 118 sono giunti sul posto insieme ai Vigili del Fuoco hanno trovato davanti ai loro occhi la moto e la macchina ridotte in mille pezzi. Basti pensare che ci sono volute due ore per estrarre Fabiani dall'Opel e altrettante tre ore per riaprire la strada Dogana. Purtroppo, dopo un simile incidente, salvare la vita dei due uomini era un'impresa disperata. 

Marta e Tuscania sono sotto shock per la perdita di due persone alle quali in molti erano affezionati. Fabiani, conosciuto come "Tony", era il capo degli Araldi di Tuscania, coloro che nel settembre di ogni anno hanno il compito di portare la Madonna Addolorata in processione lungo le strade della città. Strada, invece, era noto a Marta per il suo carattere scherzoso e per il suo stile di vita spensierato. La sorte, purtroppo, ha deciso di privare le comunità di Marta e Tuscania di due persone ben volute, che difficilmente saranno dimenticate.


ARTICOLI CORRELATI
Nonostante i soccorsi siano giunti rapidamente, non c'è stato nulla da fare per salvare la vita alla povera donna
Ha riportato vari traumi ma non sarebbe in pericolo di vita. L'uomo, a bordo di una moto, ha cercato di evitare un'auto
Buona Lazio alla sua "prima" ufficiale, ai supplementari Candreva si fa parare il rigore del probabile 3 a 2
I PIU' LETTI IN CRONACA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
4
Tre casi registrati tra Montesacro e il quartiere africano. Fatti che passano in secondo piano rispetto alle altre storie di cronaca nera
5
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
1
E' stata forte la scossa, avvertita anche nei piano terra delle abitazioni. A Colonna segnalate in alcune case del centro, crepe e distacchi di cornicione
2
La tragedia si è consumata intorno alle 2:00, quando il giovane con altri amici ha raggiunto la stazione
3
Inquinamento e diossina, sono ultra nocivi per la nostra salute ma evidentemente essere abituati a incendi di ogni genere, ci lascia quasi indifferenti
4
Il fatto è avvenuto nella mattinata odierna. Al momento si pensa a un cortocircuito
5
“Tale decisione è stata presa sia per motivazioni logistiche, sia per espressa volontà di svolgere le esequie a Rocca di Papa in modo tale da consentire a tutta la cittadinanza di partecipare, come il sindaco avrebbe voluto”
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
3
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
4
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
5
"Restituiamo finalmente un futuro a 6 milioni e mezzo di persone che fino ad oggi hanno vissuto in condizione di povertà"
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]