Vuoi la tua pubblicità qui?
20 Aprile 2021

Pubblicato il

Beati i poveri ma non in Vaticano. Si indaga per operazioni milionarie sospette

di Redazione

L'operazione, disposta da Papa Bergoglio, è scattata per far luce su alcuni presunti crimini finanziari commessi negli ultimi anni

Non c'è dubbio. Quando le marachelle vengono commesse in Vaticano, da uomini di chiesa, l'indignazione è ancora più profonda. Perchè mai, vistro che anche i preti sono peccatori? Certo non si tratterebbe proprio di marachelle ma di un giro di operazioni finanziarie milionarie sospette.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Dopo le denunce presentate dallo Ior e e dall'Ufficio del Revisore Generale, il Corpo della Gendarmeria, guidato da Domenico Giani, ha spedito una disposizione di servizio a tutto il personale interno e alle Guardie Svizzere che controllano la sicurezza e gli accessi. Nella circolare, come riportato da l'Espresso, si apprende che cinque dirigenti legati al Vaticano, tra cui un il monsignore, Mauro Carlino – per anni segretario personale del cardinale Angelo Becciu, attuale prefetto della Congregazione dei Santi ed ex sostituto per gli Affari generali della Segreteria di Stato, tra i prelati più influenti nella Curia romana – sono stati "sospesi cautelativamente dal servizio".

L'indagine, disposta direttamente da Papa Bergoglio, è scattata per far luce su alcuni presunti crimini finanziari commessi negli ultimi anni, tra cui alcune compravendite immobiliari milionarie all'estero, in particolare a Londra, collegate a un intricato giro di transazioni in cui sono coinvolte diverse società.

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento