Vuoi la tua pubblicità qui?
19 Aprile 2021

Pubblicato il

Bene confiscato diventa struttura sanitaria

di Redazione

A parlare è l'assessore alle pari opportunità Concettina Ciminiello

“Una sala giochi sequestrata alla criminalità organizzata è stata trasformata in una struttura che offre servizi sociosanitari a favore di persone diversamente abili. Un atto concreto di grande valore che consentirà di facilitare l’inserimento di queste persone nel mondo del lavoro”.
Lo dichiara l’assessore Concettina Ciminiello in merito all’inaugurazione dei locali di via Cesare Maccari 160-162, San Giorgio di Acilia nel X Municipio , che si terrà questo pomeriggio alle ore 18.
“Abbiamo restituito alla comunità uno spazio di cui essere orgogliosi – continua l’assessore – un luogo dove prima venivano svolte attività illegali e che oggi invece offre nuove opportunità ai cittadini. Questa struttura, la prima di San Giorgio di Acilia, è stata ristrutturata grazie a un finanziamento regionale di 180mila euro assegnati all’Anffas Ostia Onlus tramite bando pubblico indetto nel dicembre 2012 dall’ABECOL”. Questo tipo d’investimento è l’esempio di come si possano impiegare in modo positivo le risorse pubbliche, creando allo stesso tempo un plus valore economico. Basti pensare che il valore finale degli immobili recuperati e ristrutturati si può stimare in circa dieci volte il valore dell’investimento iniziale. Questa inaugurazione acquista un ulteriore valore simbolico, inizierà domani infatti il processo per associazione a delinquere di stampo mafioso nell’ambito dell’operazione ‘Nuova Alba’ per il quale la Regione Lazio e il Comune di Roma si sono costituiti parte civile e che portò all'arresto, nel luglio scorso, di 51 persone che operavano a Roma e in particolare su Ostia”.
 

Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento