27 Ottobre 2021

Pubblicato il

Bolsena, svelato il mistero del teschio nel lago

di Redazione
Appartiene a un uomo vissuto circa 3.500 anni fa

La scoperta risale all’anno scorso, quando i sub della scuola del lago di Bolsena hanno ritrovato, su un costone roccioso delle pareti intorno all’isola Bisentina, un teschio intatto.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Che, in base a quanto è stato accertato nei giorni scorsi, sarebbe appartenuto a un uomo tra i 25 e i 35 anni vissuto circa 3.500 anni fa, tra il 1534 e il 1408 avanti Cristo.
Il teschio si era conservato in ottimo stato, addirittura le arcate dentali erano intatte.
Per questo i sub, al ritrovamento, avevano dichiarato alle Forze dell’Ordine che credevano si trattasse di qualche disperso.

Vuoi la tua pubblicità qui?

La perizia del cranio è stata affidata al professor Massimo Lancia, dell’Università di Perugia che, grazie al test del dna e all’esame del carbonio 14 (un elemento presente nell’organismo fino al momento della morte. Dopo il decesso, il carbonio 14 inizia a diminuire progressivamente), è riuscito a datare il teschio.

Si pensa che il teschio possa essere donato all’Università della Tuscia.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo