25 Ottobre 2021

Pubblicato il

Botte ai giardinetti ai danni di un 17enne: in sei prosciolti

di Redazione
I fatti a Vetralla nel gennaio 2013: secondo il giudice non si trattò di aggressione ma di una lite degenerata in una colluttazione

Aggredito ai giardinetti di Vetralla ma non sono stati ravvisati gli elementi per il rinvio a giudizio e quindi tutti gli indagati sono stati prosciolti. I fatti – narrati dal sito tusciaweb.eu – avvennero il 9 gennaio 2013. In quella circostanza un 17enne denunciò 6 adolescenti, all'epoca dei fatti di età compresa tra i 15 e i 18 anni, per averlo accerchiato, insultato e averlo riempito di calci alla schiena e alla testa, che gli costarono un mese di prognosi.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Nell'udienza preliminare, svoltasi nella giornata di ieri, il gup ha stabilito che non vi fu alcun pestaggio ma soltanto una lite tra l'allora 17enne e uno dei sei denunciati, degenerata in uno scontro fisico. E' stata quindi respinta la richiesta di rinvio a giudizio da parte della Procura presso il Tribunale dei minori di Roma, che accusava i sei giovani di  aggressione di gruppo e ingiurie nei confronti dei sei giovani.

E' stata accolta la tesi della difesa, supportata da un testimone ascoltato ieri davanti al Tribunale dei minori, della lite tra coetanei, in particolare tra il denunciante e uno dei sei adolescenti, così come non sono stati ravvisati gli estremi per il reato di ingiurie.

Vuoi la tua pubblicità qui?

 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo