Vuoi la tua pubblicità qui?
09 Luglio 2020

Pubblicato il

Boxe, Michael Magnesi di Cave vince il titolo del Mediterraneo IBF

di Redazione

Al Convention Center La Nuvola di Roma è andata in scena una bella serata di boxe organizzata dalla ArtMediaSport

Encarnacion dura solo quattro round: Michael Magnesi domina e vince così il titolo del Mediterraneo IBF pesi superpiuma. Al Convention Center La Nuvola di Roma è andata in scena una bella serata di boxe organizzata dalla ArtMediaSport con la collaborazione della BBT. Lo spettacolo non è mancato con tre incontri che mettevano in palio delle cinture, il match clou era quello per il titolo del Mediterraneo IBF superpiuma. Il 24enne laziale di Cave, in provincia di Roma Michael Magnesi, che ora vanta un record di 13 vittorie e 0 sconfitte, ha letteralmente demolito il 40enne spagnolo Ruddy Encarnacion che ha deciso di ritirarsi dopo quattro round. Il romano Khalil El Harraz ha invece conquistato il titolo italiano dei pesi medi battendo il pugliese Marco Boezio ai punti. La finale del trofeo cinture WBC pesi superleggeri è invece stata conquistata da Luca Popola che ha avuto la meglio su Ennio Zingaro dopo otto riprese davvero molto equilibrate. (Fonte Eurosport)

Il campione della Boxe affida al suo profilo Facebook il commento post vittoria: “voglio ringraziare il mio team , per essermi stato vicino in tutta la preparazione. Con gli alti e bassi, con l’epicondinite ai gomiti che mi faceva piangere sotto la doccia, alle mille incertezze che ci sono state per via di quei gomiti maledetti. Siete stati li a darmi forza, voi tutti: Mario Massai con le barzellette e le mille chiamate ,Gesumino Aglioti che cercava il metodo per farmi mettere i colpi e non far scaricare il colpo sul gomito, Emiliano Branco che mi è stato al mio fianco tutti i giorni dalla mattina alla sera mandando messaggi e chiamandomi per chiedermi come stavo e per ultima ma non ultima tu Alessandra Branco amore mio che mi hai sopportato nei momenti di nervosismo mi hai consigliato quando volevo prendere decisioni affrettate, mi hai sostenuto sempre e sei stata continuamente al mio fianco piccola mia sono stato davvero fortunato ad averti incontrato e ancor di più lo sono a sposarti vita mia. Ringrazio anche il mio manager Davide Buccioni per la grande opportunità che mi ha dato. La prima di tante. Poi voglio ringraziare i miei sponsor che mi hanno sostenuto per tutta la preparazione. Ora io e il mio team ci godiamo questa vittoria mangiando e scherzando ma poi si riparte verso altri traguardi vi voglio bene . ‘Con il sangue sulle mani scalerò tutte le vette perché voglio arrivare dove l’occhio umano si interrompe’”.

Vuoi la tua pubblicità qui?

LEGGI ANCHE:

Artena, aggiornamento sull'omicidio di Carmelo Mario Calabrese

Incendio Rifiuti Rocca Cencia, Raggi: "Cosa c'è dietro l'incendio?"

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento

Condividi