08 Agosto 2020

Pubblicato il

Cacciatore di Pomezia ucciso da un colpo di fucile nei boschi di Sant’Oreste

di Redazione

L'uomo stava cercando il proprio cane quando è stato raggiunto dallo sparo

Viveva a Pomezia il cacciatore morto nel fine settimana dopo essere stato raggiunto da un colpo di fucile mentre si trovava a Sant'Oreste per una battuta di caccia. L'uomo, un settantunenne originario di Pesaro, sabato pomeriggio era a caccia con altre cinque persone. 

A un certo punto la battuta di caccia è stata interrotta perchè l'uomo aveva smarrito il suo cane, un segugio, ed è andato a cercarlo con gli altri. Intorno alle ore 20, mentre il cacciatore cercava il suo cane, è stato raggiunto dal colpo, esploso da uno sconosciuto.

I sanitari del 118, allarmati dagli altri cacciatori, si sono recati sul posto per soccorrere l'uomo, che in eliambulanza alle ore 23,30 ha raggiunto il Policlinico Gemelli. Lì è stato operato d'urgenza, ma succssivamente è morto. La sua salma è stata trasportata al Verano per l'autopsia

(* immagine di repertorio)

 

Leggi anche:

Sant'Oreste (Roma): viene inaugurato lo Spazio Salute Donna "La Sentinella"

Pomezia, 52enne, incitato da compagna, picchia anziano padre per avere soldi

 

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento

Condividi