Vuoi la tua pubblicità qui?
16 Luglio 2020

Pubblicato il

Calciomercato A.S. Roma: tutte le mosse dei giallorossi

di Redazione

La società giallorossa sta cercando di rinforzare la rosa in mano a Spalletti e sta preparando le mosse per la finestra di mercato

Con la serie A ormai alle spalle, le società sono impegnate nel calciomercato che si aprirà tra poco più di un mese. I club, infatti, hanno iniziato a sondare il terreno per trovare le pedine giuste nel tentativo di puntellare le rose. Anche la Roma è impegnata nel calciomercato per mettere a punto una squadra ancora più competitiva in vista della prossima stagione.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Il club giallorosso prima di comprare nuovi giocatori sta valutando le eventuali cessioni. La rosa a disposizione di Luciano Spalletti è abbastanza ampia e soprattutto c'è la questione fair play da risolvere. La Roma, difatti, deve incassare una cifra intorno ai 30 milioni per rispettare le tempistiche e non incappare in sanzioni della Uefa.

I nomi più caldi del mercato della Lupa sono sicuramente Radja Nainggolan e Miralem Pjanic. I due centrocampisti sono sul taccuino di diverse società che sarebbero pronte a strapparli ai giallorossi. Sul bosniaco c'è l'interesse della Juventus, del Barcellona e del Bayern Monaco che sarebbero pronti a pagare la clausola di rescissione presente nel contratto del giocatore che ammonterebbe a 38 milioni. La Roma vorrebbe trattenerlo a Trigoria, ma prima molto probabilmente dovrà passare da un ritocco dell’ingaggio con eventuale prolungamento: attualmente il “Pianista” ha un contratto in scadenza nel 2018 con un ingaggio pari 3 milioni di euro più bonus. Ovviamente questo non porterebbe liquidità alle casse giallorosse, anzi, quindi il club sta valutando tutte le ipotesi considerando anche l’umore dei tifosi che non vorrebbero vedere Pjanic in maglia bianconera.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Anche su Radja Nainggolan ci sono diverse società, in particolare il Chelsea che vorrebbe regalare a Antonio Conte il centrocampista belga da sempre un suo pallino. Su Nainggolan ci sono però anche Manchester United e Real Madrid, ma l’offerta più allentante sembra quella dei Blues pronti a mettere sul piatto dei giallorossi una cifra intorno ai 40 milioni. Anche qui l’offerta potrebbe allettare la Roma, sempre per la vicenda fair Play finanziario, ma ovviamente la Roma vorrebbe tenersi il belga o eventualmente non farà partire entrambi i centrocampisti. Anche su questo fronte, come per Pjanic, la Roma otterrebbe un’ottima plusvalenza dalla cessione del ventottenne Nainggolan, acquistato dal Cagliari per 15 milioni di euro.

Per rimpiazzare eventualmente il belga la Roma ha già messo gli occhi su Duncan del Sassuolo. Il centrocampista ventitreenne è seguito da molte squadre, Juventus compresa, e il Sassuolo ha fatto sapere di voler trattare non sotto i 15 milioni di euro, dato che gli emiliani lo hanno appena riscattato dalla Sampdoria per 6 milioni. Inoltre la Roma sta seguendo anche due centrocampisti belgi, Witsel e Fellaini. I nomi sul taccuino di Sabatini non si esauriscono qui. La Roma, difatti, sembra sia interessata a Brozovic dell’Inter e Borja Valero della Fiorentina per coprire l’eventuale partenza di Pjanic. Dunque quello della Roma a centrocampo sembra un cantiere aperto che per essere sistemato passerà molto probabilmente dal mercato estivo.

La società capitolina sta lavorando anche sulla difesa. In primis c’è da riscattare Rudiger dallo Stoccarda, operazione che si aggira intorno ai 9 milioni. Il giovane difensore tedesco non ha convinto molto e molto probabilmente verrà riscattato per poi essere venduto. Le squadre interessate sarebbero Liverpool, Paris Saint-Germain e ancora il Chelsea di Conte. La Roma sta valutando bene le due piste più probabili: quella del Chelsea pronta a sborsare quasi 25 milioni e quella parigina che nelle ultime ore sembra aver proposto alla Roma una buona offerta che potrebbe stuzzicare la dirigenza. I francesi, infatti, hanno proposto ai giallorossi uno scambio a titolo definitivo con Lucas Digne più un conguaglio monetario di 10 milioni. Per rimpiazzare Rudiger, la Roma ha già sondato il terreno per alcuni giocatori: Medhi Benatia del Bayern Monaco che vorrebbe tornare in Italia, ma i giallorossi non possono andare oltre al prestito, visto l’ingaggio e il costo del marocchino; Aleksandar Dragovic, difensore venticinquenne austriaco in forza alla Dinamo Kiev, il suo cartellino si aggira intorno ai 15 milioni di euro, ma la concorrenza del Borussia Dortmund spaventa. Infine a meno di eventuali soprese Manolas rimarrà alla corte di Spalletti, dati gli accordi con l’Olympiakos che, in caso di cessione nella finestra estiva di mercato, incasserebbe la metà della vendita.

Per quanto riguarda il fronte offensivo, la Roma molto probabilmente riscatterà El Shaarawy dal Milan che nella seconda parte di stagione ha garantito delle prestazioni eccellenti. Il reparto, però, è molto affollato e sicuramente verranno effettuate delle cessioni. I nomi papabili a lasciare la Capitale sono quelli che rientreranno dai vari prestiti: Seydou Doumbia dal Newcastle, Adem Ljajic dall’Inter, Antonio Sanabria dallo Sporting Gijón, ma anche altri centravanti potrebbero partire: Sadiq, Ponce, Iago Falque, ma soprattutto Edin Dzeko che quest’anno ha deluso le aspettative, realizzando solo 10 reti in 39 presenze. Se il bosniaco dovesse lasciare Roma, Sabatini e il suo staff hanno già trovato i possibili nomi per rimpiazzarlo. La Roma, infatti, sarebbe in corsa per Simone Zaza della Juventus e per Arkadiusz Milik, giovane attaccante bosniaco dell’Ajax.

Ovviamente adesso si attende l’apertura del calciomercato per capire quali di queste trattative andranno in porto e quali mosse verranno messe da parte dalla Roma che ha come unico obiettivo quello di rinforzare la rosa per essere sempre più competitiva.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento

Condividi