Vuoi la tua pubblicità qui?
09 Luglio 2020

Pubblicato il

Caso Orlandi, Marina Baldi: “Non escludono che i resti siano di un uomo”

di Redazione

La genetista forense: "L'individuazione del sesso dalle ossa è molto complessa, quando uno scheletro non è completo. Io aspetterei, essendo frammenti non è così facile"

La genetista forense Marina Baldi, consulente di fiducia delle famiglie di Emanuela Orlandi e Mirella Gregori, ha spiegato all'agenzia Dire, in merito alle ossa ritrovate all'interno della Nunziatura Apostolica, che "non ho notizie dirette, finché non c'è una comparazione concreta, non ho un ruolo per partecipare a queste operazioni", precisando che non è possibile escludere che le ossa possano appartenere a un uomo.

"Non escludono – ha detto Marina Baldi – che i resti siano di un uomo. Ma l'individuazione del sesso dalle ossa è molto complessa, quando uno scheletro non è completo. Io aspetterei, essendo frammenti non è così facile".

 

Leggi anche:

Vuoi la tua pubblicità qui?

Emanuela Orlandi, il fratello: Il Papa sa che fine ha fatto mia sorella

E. Orlandi, Fittipaldi:"483 milioni spesi dal Vaticano per allontanarla"

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento

Condividi