Vuoi la tua pubblicità qui?
09 Dicembre 2021

Pubblicato il

Cassino, operaio scrive a Renzi:”Salga sui nostri treni”

di Redazione
Iniziativa in vista della visita del premier in città il 21 marzo, giorno della festa di San Benedetto

.
Si chiama Emiddio De Santis ed è un operaio di Cassino, che viaggia spesso sui treni regionali che da anni stanno creando problemi ai cittadini che usufruiscono del servizio, costretti in molti casi ad affrontare delle vere e proprie odissee.

Perciò, in occasione della visita del premier Matteo Renzi a Cassino prevista il 21 marzo, giorno dei festeggiamenti di San Benedetto, De Santis ha deciso di inviare una lettera al capo del governo:

"Carissimo presidente del Consiglio – esordisce l'operaio – non so se lei è mai venuto nella nostra città. Sicuramente, la parola Cassino le farà venire in mente Montecassino. Del resto siamo conosciuti a livello mondiale per quello. La invito, visto che lei è tecnologicamente avanzato, a fare una ricerca su Google digitando le parole “Cassino Problemi”. Bene, ne uscirà fuori una bella lista: dalla crisi Fiat ai problemi del nosocomio locale, costato una barca di soldi senza mai funzionare a dovere. Uscirà ancora la parola Nocione, una zona della nostra città dove è accertata la presenza nel sottosuolo di rifiuti ospedalieri e altro".

Vuoi la tua pubblicità qui?

I cittadini – continua De Santis – sono stanchi della politica, sono stanchi di Berlusconi, di Bersani, di Letta e tra un po’ se lei non manterrà le sue promesse saranno stanchi anche di lei, che tra l’altro non è stato neanche scelto dal popolo. Sono sicuro che lei non ascolterà il mio consiglio e che nessuno risponderà alla mia lettera. Ma del resto noi cittadini siamo “complici” di questa politica. In ogni caso le auguro un buon lavoro"

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo

Vuoi la tua pubblicità qui?