Vuoi la tua pubblicità qui?
28 Settembre 2020

Pubblicato il

Cassino, rimosse le stazioni rilevatrici di velocità in città

di Redazione

"Velo-ok" o "speed check" non conformi al codice della strada

Velo-ok o se si vuole speed check non conformi al codice della strada: il comune di Cassino ha eliminato tutte le stazioni di controllo presenti in città.

Furono installati qualche anno fa scatenando da subito polemiche e proteste sulla legittimità o meno. Ora sono stati smontati dai cantonieri.

La rimozione era stata già annunciata da qualche settimana ed è stata attuata in questi giorni. 
I dubbi e le incertezze sulla legittimità delle stazioni di controllo al codice della strada  sono state portate all'attenzione dell'amministrazione comunale dal consigliere Igor Fonte.  
“Prima che qualcuno inventi ricostruzioni fantasiose sulla mancanza dei velo-ok informo tutti che, come preannunciato qualche settimana fa, in queste ore il Comune sta provvedendo a rimuovere le strutture. Le apparecchiature sono state rimosse perché non conformi al codice della strada”, ha detto il consigliere Fonte. 
“Il progetto velo-ok era stato avviato qualche anno a seguito di una mozione presentata in consiglio da un esponente della minoranza il quale chiedeva genericamente il controllo della velocità sulle strade di Cassino, poco dopo furono installati a costo zero i velo-ok, che però non sono mai entrati in funzioni nella loro fase operativa con le multe. Si chiude un’esperienza che al Comune non è costata nulla e sulla quale i cittadini non hanno avuto strascichi perché non sono state fatte multe”, ha concluso Fonte.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Si chiudono, così, alcuni anni di veleni e di polemiche.  
 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento