Vuoi la tua pubblicità qui?
29 Settembre 2020

Pubblicato il

CC VELLETRI – Pianta Organica – Ancora nulla è deciso

di Redazione

Apprendiamo di possibili e paventati tagli alla pianta organica dell’Istituto della Casa Circondariale di Velletri, ma occorre precisare che detta pianta organica è stata modificata nel settembre del 2012 e che il numero di personale è stato aumentato a numero 256 unità, mediante Provvedimento Capo DAP nel settembre 2012, seguito apertura nuovo padiglione, rispetto alle 227 unità inizialmente previste dal DM del 2001.

Vuoi la tua pubblicità qui?

In questi giorni e a seguito DM del 23 Marzo 2013 che istituisce le piante organiche in sedi extra moenia, v. DAP; Uepe ; etc. etc, vi è la necessità di rivedere le piante organiche di tutti gli Istituti Penitenziari in ambito nazionale e, quindi, anche quelli della Regione Lazio compresa quella di Velletri. Piante organiche che prevedono finalmente, anche, quelle riferite al personale del Corpo di Polizia Penitenziaria appartenente ai ruoli direttivi.

Da quanto apprendiamo la pianta organica della CC di Velletri dovrebbe essere di numero 247 unità, ma vi è la necessità di un confronto presso il Provveditorato Amministrazione Penitenziaria del Lazio con le OO.SS. del comparto sicurezza, allo stato non ancora svoltosi. Ad oggi, comunque, nessuna modifica effettiva risulta essere eseguita in merito e pertanto le stesse restano invariate.

La copertura dell’organico nell’Istituto di Velletri e di altri nel Lazio potrebbe comunque avvenire in tempi rapidi effettuando lo scorporo di quel personale amministrato dagli IIPP della regione ma in servizio effettivo, per esigenza di servizio dell’Amministrazione Penitenziaria quali del GOM ; USPeV ; NIC ; DAP; Uepe;

La situazione dell’Istituto di Velletri è comunque attenzionata dalla FNS CISL Lazio sia la situazione sovraffollamento ma anche per la carenza di personale di Polizia Penitenziaria, specialmente quello riferito al ruolo di Ispettori e Sovrintendenti.

Il Segretario Regionale Fns Cisl Lazio
Massimo COSTANTINO

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento