Champions League. Genk – Napoli 0-0. Milik spreca, solo un punto in Belgio

Genk (4-3-3): Coucke; Maehle, Cuesta, Lucumí, Uronen; Berge, Hagi, Hrosovsky; Bongonda, Samatta, Ito. A disposizione: Vandevoordt, De Norre, Wouters, Dewaest, Heynen, Paintsil, Onuachu. Allenatore: Mazzu.

Napoli (4-4-2): Meret, Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Allan, Elmas, Fabian; Lozano, Milik. A disposizione: Ospina, Luperto, Malcuit, Zelinski, Younes, Mertens, Llorente. Allenatore: Ancelotti.

Primo incontro ufficiale tra Genk e Napoli nella seconda giornata dei gironi di Champions League. Insigne in tribuna per scelta tecnica, Mertens partito in panchina con Lozano e Milik in attacco. Napoli a caccia del secondo successo dopo la splendida vittoria contro il Liverpool.

Solo un punto per gli azzurri nella trasferta in Belgio, pareggio senza reti che porta a quota 4 punti la squadra di Ancelotti nel gruppo E di Champions League. Privo di Insigne destinato in tribuna per scelta tecnica, il Napoli colpisce tre legni con Callejon (palo) e Milik nel primo tempo: doppia traversa per il polacco, chance sprecate come al 38'. Provvidenziale Meret, gli ingressi di Mertens e Llorente non sbloccano un match non senza brividi alla Luminus Arena.