Vuoi la tua pubblicità qui?
05 Agosto 2020

Pubblicato il

Che spreco: ecco tutte le opere incompiute nel Lazio solo nel 2018

di Redazione

Una ventina sono i lavori pubblici iniziati, finanziati e mai concluse in tempo per ritardi o per non aver superato i collaudi

Nel Lazio, secondo i dati della Regione le opere pubbliche iniziate, finanziate e mai concluse in tempo per ritardi nei lavori o per non aver superato i collaudi solo nel 2018 sono una ventina. In questo elenco non compare lo spreco per antonomasia. Si tratta  dell’ ormai celebre ‘Città dello sport’ a Tor Vergata, nata per ospitare i mondiali di nuoto del 2009 e progettata dall’ archistar Santiago Calatrava. Lo stato di avanzamento dei lavori iniziati nel 2005 è fermo al 16%; la struttura, infatti, non ha mai visto la luce, ma è già costata ai contribuenti ben 134 milioni di euro. Per questo aa mancata realizzazione di opere minori come il contratto di quartiere a Tor Marancia a Roma o la demolizione e ricostruzione di una scuola dell'infanzia Odescalchi, fanno quasi sorridere.  

In questo elenco, ricordiamo riferito solo al 2018,  l'area più colpita da questa incompiutezza vergognosa è l'isola di Ventotene in cui molti lavori sono stati abbandonati al loro destino. Nello specifico sono fermi al palo il Risanamento delle Facciate dei Fabbricati del centro storico dell'isola, i lavori di sistemazione della banchina del porto, adeguamento e messa in sicurezza della zona portuale e la creazione di un punto di pronto soccorso presso la Stazione Marittima. Non basta: devono ancora essere terminati i lavori di completamento della stazione marittima con annessi servizi, i lavori di messa in sicurezza delle aree portuali tramite impianto antincendio e infine i lavori di messa in sicurezza di alcune aree della parete nord-est dell'sola nell'area dell'ex Caserma Granili sul Porto Romano. 

Ma le opere incompiute sono presenti ovunque sul territorio regionale del Lazio: nel Comune di Pontecorvo (mancata realizzazione di un cinema teatro presso Giardino dello sport); a Palombara sabina, dove i lavori di costruzione del depuratore sono fermi allo 0%. Non manca Nettuno, Genzano. Nel comune di Aquino (mancato completamento dell'impianto sportivo  polivalente in via Aldo Moro), a San Giorgio a Liri. 

 

Vuoi la tua pubblicità qui?

Sanità, Pagano: "25% cadute anziani provoca morte in un anno". Come prevenirle?

Il Premier Conte a Bruxelles ma il Governo deve rendere conto solo agli italiani

 

 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento

Condividi