Vuoi la tua pubblicità qui?
25 Ottobre 2020

Pubblicato il

Chiude Mercatone Uno a Borgorose, a rischio 40 posti di lavoro

di Redazione

Il Mercatone Uno di Borgorose è una delle "istituzioni" della Valle del Salto, al confine tra il Lazio e l'Abruzzo

Borgorose (Rieti) "Un taglio alla crisi". Lo slogan sul volantino di Mercatone Uno suonerà certamente amaro per i dipendenti del punto vendita di Borgorose. «il 4 Marzo, dopo 25 anni di lavoro, ci hanno comunicato la chiusura di questo punto vendita dall'oggi al domani» mi dice un addetto alle vendite. La voce è ferma, anche se emozionata; ma nel volto del lavoratore oltre alla rabbia si legge soprattutto incredulità per quello che sta accadendo.

Perché il Mercatone Uno di Borgorose è da sempre una delle "istituzioni" della Valle del Salto, un'area al confine tra il Lazio e L'Abruzzo. Collocato in una posizione strategica dove l'A24 incrocia la statale Salto-Cicolana, è un punto di riferimento per gli abitanti di una zona che parte dalla diga del Salto (Rieti) fino alla Marsica (Avezzano) da una parte e l'aquilano dall'altra. Una miriade di piccoli paesi dove è praticamente impossibile trovare un'abitazione in cui  non vi sia un armadio, una tv, un frigo, un letto o anche una semplice lampadina acquistata presso Mercatone Uno.

La chiusura è arrivata quindi come il classico sasso nello stagno. I dipendenti ora sono in stato di agitazione e stanno decidendo quali azioni intraprendere. A loro ho chiesto, durante il sit-in di domenica, quando chiuderà il punto vendita: «a fine Maggio, però se faranno una svendita anche prima». 

Vuoi la tua pubblicità qui?

Per voi è previsto il licenziamento o il trasferimento?

«Il licenziamento»

Vuoi la tua pubblicità qui?

Quanti lavoratori siete? 

«27 più 10 indotti. Inoltre vanno considerate anche le attività di contorno, come gli addetti alle pulizie e i lavoratori dei negozi, tutte attività che dovranno necessariamente chiudere».

Quanti di voi hanno famiglia?

«Tutti. Famiglia e mutuo. Sono venticinque anni che stiamo qui e siamo tutti sposati con figli».

Come andava il punto vendita?

«Le dico solo che, nonostante ci avessero bloccato gli ordini, abbiamo avuto un incremento delle vendite del 30%. Facciamo fatica a capire perché Mercatone Uno abbia deciso di chiudere un punto vendita che è in attivo».

Vuoi la tua pubblicità qui?

La chiusura del sito è destinata ad alterare non poco gli equilibri economici di Borgorose ma anche dei paesi limitrofi. 40 dipendenti in meno non vuol dire solo 40 famiglie in gravi difficoltà economiche, ma anche non meno di mezzo milione di euro in meno all'anno che cesseranno di alimentare l'economia della zona, con un effetto valanga che non è difficile immaginare.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento