Vuoi la tua pubblicità qui?
07 Maggio 2021

Pubblicato il

Cinghiali, gli agricoltori potranno predisporre trappole per la cattura

di Redazione

Siglato un protocollo d'intesa per contenere dell'eccessiva presenza degli ungulati sul territorio

Questa mattina la Giunta della Regione Lazio ha approvato il protocollo d'intesa che prevede azioni di prevenzione e gestione per il contenimento dell'eccessiva presenza dei cinghiali sul territorio. L'accordo è stato siglato tra Regione, Coldiretti Lazio, Legambiente Lazio e Federparchi Lazio. Il protocollo mira a conservare l'ecosistema, limitare i rischi per la biodiversita', valorizzare la multifunzionalità agricola e tutelare le aziende costrette che hanno subito danni ingenti.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Nel 2018 sono stati infatti stimati in 4 milioni di euro i danni nel Lazio, dovuti al proliferare incontrollato della specie. I cinghiali sono capaci, in pochi minuti, di distruggere interi raccolti. Il protocollo, che avrà una durata di 3 anni ed è prorogabile, prevede non solo l'intensificazione dei controlli e la semplificazione dell'iter amministrativo, ma anche il coinvolgimento attivo degli agricoltori nelle attività di cattura, da svolgere attraverso la predisposizione di trappole. 

Per compensare il reddito perso per i danni provocati dai cinghiali, gli agricoltori potranno cedere direttamente gli ungulati catturati presso gli istituti previsti dalla normativa vigente oppure destinarli all'allevamento in aree recintate.

 

Vuoi la tua pubblicità qui?

Leggi anche:

Branco di cinghiali in Autostrada A1 provocano incidente: un morto

Cinghiali, è ancora emergenza in regione

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento