Vuoi la tua pubblicità qui?
03 Dicembre 2021

Pubblicato il

Colleferro allarme rosso: prove di emergenza in città

di Redazione
Impariamo a gestire le emergenze. L'associazione intubati organizza dei corsi di addestramento per imparare ad intervenire in caso di emergenza

Nella giornata di giovedì 4 e venerdì 5 novembre, si svolgerà a Colleferro “ITTER” (Intensitive Training Trauma Emergency Response) un evento promosso dall’associazione Intubati e sposato da tutta la cittadinanza del comune.

L’obiettivo è quello di preparare e istruire con tecniche specifiche tutte le figure che in uno stato di emergenza sono portati ad intervenire.

La prima giornata, giovedì 4 novembre

La prima giornata infatti sarà dedicata a un aspetto prettamente teorico e all’esercitazione di alcune pratiche. Nella giornata invece di venerdì 5 avverrà invece il vero e proprio addestramento e dunque verranno creati degli scenari di emergenza, dove le figure coinvolte impareranno a coordinarsi.

Verrà “simulata una maxi emergenza che coinvolge una ventina di persone. Inoltre, ci saranno delle forze di polizia speciali che faranno da scorta ad un Presidente. Successivamente simuleremo un’esplosione e ci saranno dei feriti. Lì vedremo come si reagisce ad una maxi emergenza a cui non siamo abituati” illustra così l’evento Carmine della Vella, coordinatore dell’associazione Intubati.

Il prossimo anno, inoltre, abbiamo l’intenzione di portare anche delle figure professionali anche dall’estero, dato che il più delle volte ci troviamo a collaborare a livello internazionale.

L’evento nasce per medici e infermieri che lavorano in area critica e di emergenza” però in realtà adesso “è una cosa che abbiamo allargato per tutte le forze di emergenza come le forze di polizia e protezione civile perché, dato che dobbiamo parlare tutti la stessa lingua, ognuno con le proprie competenze in uno stato di emergenza come può essere “un incidente o un alluvione” dobbiamo comunicare le stesse cose”.

Inoltre, “abbiamo deciso di allargare l’esercitazione e l’addestramento anche ai laici”. Infatti, sarà creato un corso parallelo proprio per insegnare le tecniche di BLS (Basic Life Support) per la gestione dell’emorragie.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Carmine Della Vella “Perché abbiamo scelto Colleferro”

Abbiamo scelto Colleferro perché grazie al sindaco e ad alcuni amici ha avuto questa sensibilità di aprirsi e aprire le porte di tutto il paese. Ci ha messo a disposizione l’intero paese con le strutture e tutte le forze (polizia municipale, carabinieri e polizia) saranno a disposizione. Questo è fondamentale perché diventa per noi un’occasione per presentare questo progetto, poiché non può essere solo per i sanitari”.

L’evento si svolgerà presso la Sala Kover in via degli esplosivi vicino ASL e successivamente in zone vicino a Colleferro dove sono state costruite appositamente le PNA, per simulare gli ospedali.

“È un evento per la collettività, aperta a tutti poiché se succede qualcosa è importante che si sappia intervenire. I piani di emergenza sono scritti su dei fogli, ma se non si sa intervenire nell’azione i fogli non servono a niente” conclude così Della Valle.

Vuoi la tua pubblicità qui?

*Le immagini riproducono messe in scena di un attentato terroristico durante una simulazione a Boston (Usa).

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo

Vuoi la tua pubblicità qui?