27 Febbraio 2021

Pubblicato il

Comune di Roma: “Dopo virus manterremo smart working per migliaia di lavoratori”

di Redazione

Gli uffici coinvolti saranno la Ragioneria comunale, Avvocatura capitolina, i Municipi e altri

Burocrazia online
Computer, Desktop

Quando l'emergenza Coronavirus sarà finita o almeno rallentata gli uffici del Comune continueranno a lavorare in Smart working, cioè sbrigando pratiche e amministrazione da casa, per mezzo delle tecnologie di cui oggi disponiamo per tenerci in contatto, creare fascicoli, fare calcoli, generare modelli e molto altro.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Le modalità di lavoro dei dipendenti del Campidoglio sono quindi forse all'alba di una nuova era della burocrazia, che permetterebe di snellire e velocizzare molte pratiche. Sono almeno 11mila i lavoratori che potrebbero passare definitivamente a questo tipo di modalità professionale. Si tratterà anche di 6mila vigili e 6mila insegnanti, se verranno inglobati in questa rivoluzione digitale. 

Vuoi la tua pubblicità qui?

Gli uffici che manterranno il lavoro intelligente sono Ragioneria comunale, Avvocatura capitolina, Ufficio toponomastica, ufficio statistica, Municipi (escluso front office), Progetti e finanziamenti europei. 

In questo momento l'80% dei lavoratori amministrativi sta svolgendo i suoi compiti così. Il mantenimento dello smart working potrebbe davvero portare novità importanti con vantaggi sia per i cittadini sia per gli impiegati. 

Potrebbe davvero essere una rivoluzione che facilita non solo le persone e la cittadinanza ma riduce il traffico, con vantaggi enormi per i trasporti e per l'ambinete nel ridurre l'inquinamento. 

Leggi anche: 

Coronavirus Lazio: 36% positivi residente a Roma, età media contagiati 58 anni

La libreria romana: "Pronti a riaprire nel rispetto del distanziamento sociale"

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento