Vuoi la tua pubblicità qui?
15 Giugno 2021

Pubblicato il

I candidati furbetti

Concorso Cotral autisti: presentano attestati di lingua inglese ma fanno scena muta davanti all’esaminatore

di Redazione

Ben 55 candidati, davanti all’esaminatore di madrelingua inglese hanno fatto scena muta: l’inglese? Non lo sapevano di certo

concorso cotral autisti
Autista autobus

Concorso 100 nuovi autisti da assumere nell’organico dell’azienda del trasporto pubblico regionale Cotral. Il bando è stato pubblicato lo scorso 16 giugno 2020 e richiedeva oltre ai requisiti obbligatori altri requisiti non vincolanti che permettevano di ottenere un punteggio più alto in graduatoria.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Tra questi la conoscenza della lingua inglese, dato che molti passeggeri sono turisti stranieri che visitano diversi siti di valore storico-culturale del Lazio.

Candidati furbetti denunciati

Ma in molti, ben 55 candidati, davanti all’esaminatore di madrelingua inglese hanno fatto scena muta: l’inglese? Non lo sapevano di certo, nonostante la presentazione di alcuni attestati, acquisiti in maniera dubbiosa proprio a ridosso della pubblicazione del bando uscito fuori durante il lockdown.

Presunte illiceità dunque sono emerse in merito alle attestazioni e alle dichiarazioni relative alla conoscenza della lingua inglese da parte di alcuni candidati.

A breve nuovo concorso Cotral autisti

Attestati falsi? A chiarirlo saranno le indagini. Cotral per il momento ha deciso di annullare le selezioni, bandendo un nuovo concorso per autisti, in pubblicazione tra qualche giorno. Ma coi 55 furbetti procederà per vie legali. L’azienda si dice “dispiaciuta, ma pronta a ripartire con la dovuta trasparenza”.

Interrogazione sul caso a Nicola Zingaretti

Sulla vicenda è intervenuto il consigliere regionale del Lazio ed esponente nazionale di Cambiamo con Toti, Adriano Palozzi. “Chiediamo al governatore del Lazio e al presidente della Cotral Spa, Amalia Colaceci: su quali reali motivazioni si è deciso di annullare il bando di selezione, invece di attingere, scorrendo la graduatoria che si è composta in via provvisoria?

Perché tanta inflessibilità quando la conoscenza della lingua inglese non risulterebbe nemmeno tra i requisiti vincolanti del concorso per autisti? L’annullamento, nei fatti, rischia di ledere i diritti di quei candidati che hanno rispettato regole e procedura del concorso.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Da Cotral e Regione Lazio servono risposte chiare e adeguate, a maggior ragione in un momento di forte crisi occupazionale come quello generato dall’emergenza sanitaria”, conclude Palozzi.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento