Vuoi la tua pubblicità qui?
12 Giugno 2021

Pubblicato il

Coppia criminale

“Coniugi dello spaccio”: arrestata per droga una coppia di Colleferro

di Redazione

I coniugi dello spaccio di 55 e 45 anni, sono ora agli arresti domiciliari, accusati di detenzione di stupefacenti ai fini della vendita di droga

Coniugi dello spaccio

 “Coniugi dello spaccio”, così li hanno chiamati i Carabinieri. I Carabinieri della Compagnia di Colleferro hanno arrestato due coniugi. Lui 55enne già conosciuto alle forze dell’ordine, lei 45enne incensurata, con l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio

Vuoi la tua pubblicità qui?

I Carabinieri della Stazione di Colleferro hanno effettuato un’attività di indagine che ha permesso, attraverso un lungo servizio di osservazione, di arrestare in flagranza di reato gli insospettabili spacciatori. Il blitz dei militari di Colleferro è avvenuto proprio al di fuori dell’abitazione dei coniugi trovando la 45enne in possesso di due grammi di cocaina.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Coniugi dello spaccio: laboratorio droga in casa

I Carabinieri della Stazione di Colleferro, con il supporto di quelli di Gavignano, hanno poi proseguito l’operazione nel domicilio dei coniugi. Qui hanno rinvenuto ulteriori 655 grammi di marijuana in sei buste termosaldate, sei grammi di hashish, nonché una “pressa” per confezionare le dosi. Ma anche un bilancino di precisione e 165 euro in piccoli tagli.

Gli arrestati sono stati portati in caserma e successivamente sottoposti agli arresti domiciliari.

Vuoi la tua pubblicità qui?

A maggio 2020, ancora durante il lockdown, i carabinieri hanno arrestato due persone per spaccio, un 24enne e un 27enne. I due sono stati scoperti per via di un involucro che conteneva 200 grammi di cocaina. Presso l’abitazione di uno dei due vi erano poi piante di marijuana, denaro e materiale per il confezionamento.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento