Vuoi la tua pubblicità qui?
09 Luglio 2020

Pubblicato il

Coronavirus, essere in quarantena. Cosa significa e come ci si comporta?

di Redazione

In 17 punti il protocollo che il WHO, l’Organizzazione Mondiale della Sanità, consiglia di utilizzare in questi casi

Il Segretario del PD Nicola Zingaretti (come il Governatore del Piemonte, Cirio), ci ha comunicato di aver contratto il Covid-19, e stando alle sue buone condizioni, potremmo classificarlo come portatore sano. Portatore sano significa che una persona ha il virus ma non la malattia e quindi viene messa in quarantena, cioè in isolamento, di solito domiciliare. Cosa significa in termini pratici e qual è il protocollo che il WHO, l’Organizzazione Mondiale della Sanità, consiglia di utilizzare in questi casi.

Vediamolo nel dettaglio.

1. Mettere il portatore sano in una camera singola e ben ventilata ( cioè, con le finestre aperte e una porta aperta)

2. Far limitare il movimento del paziente in casa e minimizzare lo spazio condiviso con gli altri membri della famiglia. Assicurarsi che gli spazi condivisi (ad esempio, la cucina, il  bagno) siano ben ventilati (ad esempio, tenere sempre le finestre aperte).

3. I membri della famiglia dovrebbero stare in una stanza diversa e, se ciò non è possibile, mantenere la distanza di almeno 1 m dal paziente (ad esempio, dormire in un letto separato).

4. Limitare il numero di operatori sanitari. Che idealmente, dovrebbero seguire un paziente che è in buona salute e che non ha sottostanti malattie croniche o immunodepresse.

Non autorizzare visite fino a quando il paziente non è più un portatore di virus, con un tampone negativo per il Covid-19 e non ha segni e sintomi di malattia.

Effettuare per tutti l'igiene delle mani dopo qualsiasi tipo di contatto con il paziente o con l'ambiente circostante. La pulizia delle mani, con acqua e sapone, deve essere effettuata anche prima e dopo la preparazione del cibo, prima di mangiare, dopo l'uso della toilette e quando le mani sembrano sporche.

5. Quando si lavano le mani con acqua e sapone, è preferibile utilizzare asciugamani di carta usa e getta per asciugare le mani. Se questi non sono disponibili, utilizzare asciugamani di stoffa pulita e sostituirli dopo usati.

6. Per contenere le secrezioni respiratorie del paziente, si deve fornire allo stesso una maschera chirurgica, che dovrà indossare il più possibile. i pazienti che non tollerano la maschera chirurgica, dovrebbero utilizzare una rigorosa igiene respiratoria, cioè la bocca e il naso dovrebbero essere coperti con un asciugamano di carta monouso durante la tosse o gli starnuti. Gli asciugamani di carta utilizzati per coprire la bocca e il naso devono essere  poi eliminati e se invece degli asciugamani di carta si usano fazzoletti di stoffa, questi devono essere puliti adeguatamente dopo l'uso (ad esempio, lavandoli in lavatrice con detersivo e acqua).

7. Gli operatori sanitari dovrebbero indossare una maschera chirurgica che copra la bocca e il naso quando si trovano nella stessa stanza del paziente. Le maschere non devono essere toccate o maneggiate durante l'uso. Se la maschera si bagna o si sporca di secrezioni, deve essere immediatamente sostituita con una nuova maschera pulita e asciutta. Rimuovere la maschera utilizzando la tecnica appropriata – cioè, non toccare la parte anteriore, ma invece slegarla da dietro. Gettare la maschera immediatamente dopo l'uso ed eseguire la pulizia delle mani.

8, Evitare il contatto diretto con i liquidi corporei, in particolare con le secrezioni orali( saliva) o respiratorie( muco), e le feci. Utilizzare sempre guanti monouso e la maschera quando si forniscono cure orali o respiratorie e durante la manipolazione di feci, urine e altri rifiuti. Effettuare sempre la pulizia delle mani prima e dopo la rimozione dei guanti e della maschera.

9. Non riutilizzare mai maschere o guanti già usati.

Vuoi la tua pubblicità qui?

10. Per mangiare il paziente dovrà  utilizzare tovaglioli e utensili esclusivamente personali; questi oggetti devono essere sempre  puliti dopo l’uso, con la lavastoviglie o con la lavatrice.

11. Pulire e disinfettare tutti i giorni le superfici che vengono toccate nella stanza dove il paziente viene curato, come comodini, armadi ecc. Dopo aver usato un detergente per la pulizia deve essere anche usato un disinfettante per uso domestico contenente ipoclorito di sodio allo 0,5% .

12. Pulire e disinfettare le superfici di bagno e servizi igienici almeno una volta al giorno. Dopo aver usato il detergente per la pulizia, va usato anche qui un disinfettante contenente ipoclorito di sodio allo 0,5%.

13. Posizionare la biancheria sporca del paziente in un sacchetto di lavanderia. Non agitare la biancheria sporca ed evitare che i materiali del paziente entrino in contatto con la pelle e vestiti degli operatori. Pulire i vestiti del paziente, la biancheria da letto, gli asciugamani con una lavatrice  programmata a 60–90 °C  e dopo asciugare accuratamente.

14. I guanti e gli indumenti protettivi (ad esempio, i grembiuli di plastica) devono essere utilizzati dagli operatori per la pulizia delle superfici o per la manipolazione di indumenti o di biancheria sporchi di liquidi corporei. A seconda del contesto, possono essere utilizzati guanti di utilità o monouso. Dopo l'uso, i guanti devono essere puliti con acqua e sapone e decontaminati con una soluzione di ipoclorito di sodio allo 0,5%. Guanti monouso (ad esempio, nitrile o lattice) devono essere scartati dopo ogni uso. Eseguire la pulizia delle mani prima e dopo la rimozione dei guanti.

15. I guanti, le maschere e gli altri rifiuti prodotti durante l'assistenza domiciliare devono essere collocati in un cestino con un coperchio nella stanza del paziente prima di essere smaltiti come rifiuti infettivi.

16. Evitare qualsiasi  tipo di contatto con oggetti usati dal paziente (ad esempio, spazzolini, sigarette, utensili da mangiare, piatti, bevande, asciugamani, asciugamani o biancheria da letto).

E per ultimo. Quando gli operatori forniscono assistenza domiciliare, devono effettuare una attenta valutazione dei rischi di contagio per selezionare l'equipaggiamento di protezione più adatto per la protezione dal Covid-19.

Coronavirus, Roma: chiusi Musei Civici e tutti i luoghi della Cultura

Evasi detenuti dal carcere di Frosinone per revoca colloqui causa Coronavirus

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento

Condividi