07 Marzo 2021

Pubblicato il

Corso Francia, sentenza Pietro Genovese: 8 anni per la morte di Gaia e Camilla

di Redazione

Condanna a 8 anni per Pietro Genovese, accusato di omicidio stradale l'anno scorso a Roma, Corso Francia. Il giovane è scoppiato in lacrime

Corso Francia, Pietro Genovese
incidente-corso-francia

Condanna a 8 anni per Pietro Genovese, il 20enne accusato di omicidio stradale plurimo per l’incidente avvenuto nella notte tra il 21 e il 22 del dicembre 2019 a Corso Francia a Roma, costato la vita alle due ragazze sedicenni Gaia Von Freymann e Camilla Romagnoli. La sentenza è stata emessa dal gup Gaspare Sturzo. Il giovane è scoppiato in lacrime alla lettura del dispositivo.

Il pm Roberto Felici questa mattina, nell’udienza svoltasi nell’aula bunker di Rebibbia aveva chiesto una condanna a 5 anni. “Probabilmente c’è stato un gioco di sorpassi” ipotizza in aula il legale della famiglia di Gaia.

“Un grande dolore ma anche una grande vittoria per noi, “ha detto la madre di Gaia Von Freymann, piangendo. “Le bambine non torneranno più a casa ma la soddisfazione è non aver avuto nessun concorso di colpa. Le ragazze hanno attraversato sulle strisce, con il verde pedonale, i nostri avvocati sono stati bravissimi a dimostrare ciò. Non ci aspettavamo una sentenza così”. “Giustizia è fatta, volevamo solo giustizia” sottolinea la mamma di Camilla Romagnoli. “Questa sentenza la dedico a tutte quelle mamme e famiglie che purtroppo non l’hanno avuta. Ci speravo e l’abbiamo avuta”.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Fonte: Adn Kronos

Vuoi la tua pubblicità qui?

Le molestie sul lavoro e a scuola raccontate su Instagram

Approvato il Decreto Natale, l’Italia sarà rossa e qualche giorno arancione

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento