Vuoi la tua pubblicità qui?
27 Gennaio 2023

Pubblicato il

Eventi

Cosa fare nel weekend a Roma e nel Lazio sabato 21 e domenica 22 gennaio 2023

di Livia Maccaroni
Concerti, mostre, teatri, sagre, sport e cinema: un weekend ricco di eventi a Roma e in tutto il territorio della regione Lazio
Pasta "Cacio e Pepe"

Weekend a Roma e in provincia 

Da Eataly Roma: arriva il “Cacio & Pepe Festival”

Nel weekend di venerdì 20 dalle 19:00 e sabato 21 e domenica 22 gennaio dalle 12:00 il tempio del cibo di Eataly Roma organizza un’intero weekend dedicato alla cacio e pepe, piatto simbolo della tradizione romana, con il “Cacio & Pepe Festival”, al terzo piano del negozio Eataly più grande del mondo. Una selezione delle migliori realtà romane proporrà infatti la cacio e pepe in tantissime versioni. Non mancheranno show cooking, lezioni di cucina, intrattenimento musicale e laboratori creativi. E negli stand Felice a Testaccio, Pastificio Secondi, Bottega Trattoria De Santis, Supplì Bros e Bottega Ioli & Matteucci proporranno fritti, paste fresche ripiene, tonnarelli, mezze maniche, gnocchetti, panini, maritozzi e tante altre ricette a base di cacio e pepe. Da bere le birre agricole dal territorio dei Monti Prenestini di Mou Contadini Birrai e i vini laziali selezionati dall’Enoteca di Eataly.

Per maggiori informazioni

Al Teatro Ambra Jovinelli: Stefano Fresi, Toni Fornari e Emanuela Fresi in scena nello spettacolo “Cetra una volta”

Quello di venerdì 20 e sabato 21 alle 21:00 e di domenica 22 gennaio alle 17:00 sarà l’ultimo weekend in cui Stefano Fresi, Toni Fornari e Emanuela Fresi omaggeranno, al Teatro Ambra Jovinelli di Roma nello spettacolo “Cetra una volta”, il Quartetto Cetra, la cui magia sta nel far parte della vita di ognuno di noi, grazie ad un’eredità musicale che non ha bisogno di essere riconosciuta: sono entrati nel dna di un popolo, hanno accompagnato generazione dopo generazione a suon di canzoni indimenticabili. Lo spettacolo sarà infatti un racconto filologico, non solo la storia di un gruppo che ha fatto la storia, ma un atto d’amore per ciò che ci ha ispirato; canzoni, sketch, parodie musicali, gag e soprattutto leggerezza, divertimento e amore per questo nostro mestiere. Un viaggio tra passato e presente, tra malinconia e risate, sulla scia magica di un quartetto diventato leggenda.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Biglietti disponibili

Nell’area delle Capannelle in Via Appia Nuova: lo spettacolo del Circo Millennium

Quello di venerdì 20, sabato 21 e domenica 22 gennaio sarà l’ultimo weekend in cui poter assistere nell’area delle Capannelle in Via Appia Nuova allo spettacolo del Circo Millennium, un circo nuovo, moderno ma che tiene sempre un occhio sulle antiche tradizioni circensi. Il Circo Millennium promette di tenere gli spettatori con il fiato sospeso per più di due ore grazie ad un cast di artisti pluripremiati nei più grandi festival di circo contemporaneo. Uomini che volano sulle teste del pubblico, spingendosi al limite del possibile, spericolati acrobati ed equilibristi, la “ruota della morte” di Jhon Takamura, sono solo alcune delle attrazioni di questo nuovo spettacolo. Sarà un’esperienza unica, un viaggio indimenticabile e appassionante per grandi e piccini.

Per maggiori informazioni: 348 6655915

A Largo di Torre Argentina: visita guidata “Le statue parlanti”

Sabato 21 gennaio, a partire dalle 15:20, sarà possibile partecipare alla visita guidata “Le statue parlanti”, con appuntamento presso Largo di Torre Argentina. Il tema di questa visita per il centro città è dunque allegro e tipicamente romano: le statue parlanti. Per secoli queste antiche statue hanno incarnato il malumore popolare nei confronti del potere e l’avversione verso la corruzione e verso l’arroganza dei rappresentanti politici, tramite la caricatura dei personaggi pubblici più importanti. Nello specifico durante la visita sarà possibile scoprire le loro storie, le irriverenti satire e le pasquinate, ammirando, nel corso della passeggiata ben cinque delle sei statue parlanti presenti a Roma attraverso un percorso affascinante e ricco di storia.

Per info e prenotazioni: 338 3929926

A Fiumicino: “The Cinema Show Quartet” in concerto

Il Museo del Saxofono di Fiumicino continua la nuova stagione con il concerto-presentazione del cd “Fugue to Heaven”, registrato nel 2022 dal gruppo “The Cinema Show Quartet”. Nello specifico sabato 21 gennaio, alle 21:00, la formazione composta da Luca Rizzo al sax, Paolo Bernardi al pianoforte, Flavia Ostini al contrabbasso e Riccardo Colasante alla batteria interpreterà dal vivo questo lavoro che costituisce un ideale punto di arrivo e una vera e propria sintesi della ricerca musicale condotta negli anni. Non solo jazz standard, ma brani appartenenti al repertorio rock e progressive. Il repertorio è infatti costituito da intramontabili pezzi come Atom Heart Mother, The great gig in the sky dei Pink Floyd; la Bourée dei Jethro Tull; il Concerto grosso per i New Trolls; Bohemian Rhapsody dei Queen e altro ancora. Il tutto sempre rivisto in un’ottica particolare e originale.

Per maggiori informazioni

Weekend a Latina e in provincia 

Al Teatro Moderno: in scena lo spettacolo “I Mezzalira – Panni Sporchi Fritti in Casa”

Nuovo appuntamento al Teatro Moderno con lo spettacolo “I Mezzalira – Panni Sporchi Fritti in Casa” che andrà in scena in ben quattro repliche venerdì 20 alle 21:00, sabato 21 alle 17:00 e alle 21:00 e domenica 22 gennaio alle 17:30. Giovanni Battista Mezzalira, detto Petrusino, è il “piccolo” di casa nonché il narratore della storia della sua famiglia: attraverso i suoi ricordi si scopriranno luci e ombre dei Mezzalira. Diventato adulto ricorderà certi episodi del passato e scoprirà di non essere il solo ad aver custodito per tanti anni un segreto. Una famiglia qualsiasi, come molte non proprio perfetta, che lo spettatore potrà osservare, come se guardasse dal buco di una serratura. Un quadro tragicomico, che ai toni della commedia brillante inframezza le tinte fosche del giallo e del thriller.

Per info e prenotazioni: 0773 660550

A Sermoneta: la Sagra della Polenta

Nel borgo medievale di Sermoneta domenica 22 gennaio torna finalmente un momento tra i più attesi dell’inverno, la Sagra della Polenta, piatto dall’antica tradizione. Fu nel 1503 che Guglielmo Caetani portò a Sermoneta il seme del mais e proprio da allora nacque la tradizione dei mastri polentari che da generazioni si tramandano la ricetta tipica del piatto invernale per eccellenza, ancora oggi cotto negli enormi paioli di rame. Una festa che unisce tradizioni antiche, laiche e religiose, che ancora oggi sono molto sentite. Nella giornata di domenica dunque il sugo comincerà a cuocere all’alba, mentre in mattinata si terrà la messa nella cattedrale di Santa Maria Assunta. Alle 12:30 si terrà la benedizione della polenta e dei pani e così prenderà il via la Sagra. Nel corso del pomeriggio, intorno alle 15:00, si esibiranno gli Sbandieratori Ducato Caetani di Sermoneta.

Ingresso libero 

A Sabaudia: il Tour nei luoghi cari a Pasolini

Domenica 22 gennaio, dalle 11:30, sarà possibile partecipare ad una passeggiata per scoprire punti di vista inediti sul centro di Sabaudia. La visita guidata rientra tra gli eventi organizzati in occasione del centenario della nascita di Pier Paolo Pasolini. E infatti seguendo le sue parole e le sue rivoluzionarie teorie su Sabaudia e l’architettura razionalista che si partirà alla scoperta del centro e dei luoghi più suggestivi della città. Il “Tour nei luoghi cari a Pasolini – Sabaudia: la città non-fascista” sarà una riscoperta della città che lo scrittore e regista aveva scelto come luogo dello spirito tanto da far costruire la propria casa, proprio accanto a quella degli amici Alberto Moravia e Dacia Maraini. La passeggiata avrà inizio in Piazza Santa Barbara, una volta piazza del Mercato, per proseguire lungo vie e piazze lasciando che le ardite prospettive e le regolari proporzioni donino le giuste suggestioni al percorso.

Prenotazione obbligatoria

Weekend a Frosinone e in provincia 

A Veroli: “I Carta Bianca” in scena nello spettacolo “Siamo Positivi”

Domenica 22 gennaio, al Teatro Comunale Veroli, verrà messo in scena lo spettacolo de “I Carta Bianca”, il talentuoso duo comico in piena ascesa composto da Daniele Graziani e Lucio Dal Maso. Dopo l’esperienza televisiva a Italia’s Got Talent, “I Carta Bianca” tornano alla regia con “Siamo Positivi”, uno spettacolo ispirato a una frase che, purtroppo, ha cambiato il suo significato negli ultimi due anni e che il duo utilizzerà per scacciare la negatività. Il tutto in una carrellata di quadri paradossali, a volte no sense, spesso grotteschi, ricchi di caricature delle situazioni e delle personalità con cui siamo costretti a confrontarci: file dal medico, usurai, falsi funerali, ciarlatani dello show business, piattaforme streaming sono solo alcune delle corde che verranno toccate per portare sulla scena il mondo che viviamo.

Per info e prenotazioni: 340 9109655; 389 1762555

In Valle dell’Agnello: l’escursione “Ciaspole in Valle dell’Agnello, i faggi monumentali e la magia degli Ernici innevati”

Domenica 22 gennaio, a partire dalle 09:30, sarà possibile partecipare all’escursione guidata “Ciaspole in Valle dell’Agnello, i faggi monumentali e la magia degli Ernici innevati” nella splendida Valle dell’Agnello ai piedi di Campocatino, il tutto ammirando i boschi innevati dei Monti Ernici. Un percorso che partendo dall’osservatorio di Campocatino permetterà, a chiunque vorrà intraprendere questa esperienza, di inoltrarsi nella neve fresca di questa prima sortita invernale per i monti del territorio del Lazio, giungendo fino alla splendida Valle dell’Agnello con i suoi faggi monumentali. Una giornata, dunque, da trascorrere all’insegna della natura, della bellezza, del divertimento e della semplicità.

Prenotazione obbligatoria: 380 7651894

Weekend a Rieti e in provincia 

Al Teatro Flavio Vespasiano: torna il teatro dialettale con lo spettacolo “Lu Piccaru”

Nell’ambito delle celebrazioni del 70° anniversario della morte di Pier Luigi Mariani, sabato 21 alle 21:00 e domenica 22 gennaio alle 17:30 torna di scena al Teatro Flavio Vespasiano il teatro dialettale con lo spettacolo “Lu Piccaru”, un classico scritto da Pier Luigi Mariani. L’obiettivo dell’evento è quello di rendere omaggio al grande autore reatino, unendo professionalità e passione per il teatro dialettale, per mettere in scena una delle commedie più conosciute di Pier Luigi Mariani, ovvero “Lu Piccaru”. La vicenda rappresentata in tre atti, si svolge a Rieti in epoca collocabile negli anni 1945/1950 ed è la storia di due vedovi, un uomo ed una donna del popolo, anziani e litigiosi, le cui vicissitudini danno vita ad una serie di esilaranti scene di vita vissuta, trasportando lo spettatore in un’epoca che sebbene lontana ci offre ancora una rappresentazione viva e attuale dell’animo umano.

Per info e prenotazioni: 0746 271335

Weekend a Viterbo e in provincia 

A Barbarano Romano: escursione “Il Parco Marturanum: il Biedano e la Necropoli di S. Giuliano”

Sabato 21 gennaio sarà possibile partecipare all’escursione guidata “Il Parco Marturanum: il Biedano e la Necropoli di S. Giuliano”, che si terrà nel piccolo borgo di Barbarano Romano, dalle 09:00. Un meraviglioso archeotrekking con partenza dal Centro Storico di Barbarano, in cui i partecipanti avranno la possibilità di dirigersi verso le gole del Biedano. Da lì si ammirerà la particolarissima vegetazione tipica della forra, per poi, dopo essere passati per una via cava, arrivare alla necropoli etrusca del Parco Marturanum, con tombe costruite in epoche diverse e che costituisce un luogo di notevole interesse storico. Si visiteranno infine la cisterna romana e la Chiesa di san Giuliano, aperta solo per l’occasione. Una straordinaria esperienza da non perdere, adatta anche a chi è alle prime armi.

Prenotazione obbligatoria

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo