Vuoi la tua pubblicità qui?
27 Gennaio 2023

Pubblicato il

Eventi

Cosa fare nel weekend a Roma e nel Lazio sabato 26 e domenica 27 marzo 2022 

di Livia Maccaroni
Concerti, mostre, teatri, sagre, sport e cinema: un weekend ricco di eventi a Roma e in tutto il territorio della regione Lazio
Spettacolo “Un Poyo Rojo”
Spettacolo “Un Poyo Rojo”

Weekend a Roma e in provincia 

Al Teatro Palladium: “Un Poyo Rojo” unirà teatro e danza

Venerdì 25 marzo, a partire dalle 21:00, arriva a Roma al Teatro Palladium “Un Poyo Rojo” lo spettacolo “fenomeno” che ha entusiasmato il mondo intero. Firmata dai coreografi, danzatori e attori Alfonso Barón, Luciano Rosso e Hermes Gaido, lo spettacolo è una coproduzione franco-argentina che unisce teatro, danza e performance acrobatica. Nato nella periferia di Buenos Aires in un momento in cui la società argentina era divisa rispetto alla proposta di legge sui matrimoni omosessuali, “Un Poyo Rojo” indaga l’identità omosessuale mettendo in scena due uomini che, nello spogliatoio di una palestra, si affrontano come due galli da combattimento impegnati in un duetto sensuale e malizioso che mette in discussione la natura primitiva dei propri desideri. Il tutto attraverso una danza che dalla classica va alla contemporanea, passando per l’hip hop e l’acrobatica.

Per info e prenotazioni: 06 69426222; orbitapromozione@gmail.com

Alla Casa del Jazz: “L’Aventino suona i Beatles”

Sabato 26 marzo alla Casa del Jazz torna l’omaggio ai Beatles, con un progetto più volte ospitato dal Teatro Parioli negli anni scorsi e che durante questa estate ha girato in lungo e in largo la penisola. Un quintetto d’eccezione suonerà i più grandi successi dei quattro di Liverpool. Da “Let in be” a “All you need is love”, da “Come Together” a “Yesterday”. Il tutto all’interno della meravigliosa cornice dei giardini d’inverno di uno dei parchi più suggestivi di Roma. Un viaggio dai Quarrymen ai pub di Amburgo, passando per campi di fragole psichedelici, e per approdare infine sulle strisce di Abbey Road. La band che si esibirà ne “L’Aventino suona i Beatles” è composta da Simone Mariani, Chitarra e voce; Francesco Cavalluzzo, Chitarra e voce; Matteo Palladini, Basso e voce; Manuel Murgano, Pianoforte; Francesco Pradella, Batteria.

Per info e prenotazioni

Al Palazzo del Collegio Romano: visita guidata presso la Sala della Crociera e la Sala della Lettura

Tornano le Giornate FAI di Primavera, la grande festa di piazza che il FAI dedica al patrimonio culturale e paesaggistico del nostro Paese, giunta alla trentesima edizione. Tra i tantissimi luoghi che rientrano nell’iniziativa spicca il Palazzo del Collegio Romano e, al suo interno, la Sala della Crociera, messa a disposizione di tutti i visitatori dal nuovo Istituto Vittoriano e Palazzo Venezia. Rivestita da magnifiche scaffalature contenenti rare edizioni, la Crociera conserva intatta l’atmosfera raccolta della Biblioteca Major, dove studiavano i frati e gli allievi del Collegio Romano. La Sala della Lettura risale, invece, agli anni Settanta del XIX secolo, su progetto di Francesco Bongioannini, per ospitare le raccolte librarie frutto di donazioni e lasciti. Entrambi i luoghi d’arte saranno quindi straordinariamente aperti al pubblico nel weekend di sabato 26 e domenica 27 marzo dalle 10:00 alle 18:30.

Per maggiori informazioni

A Piazza Ragusa: “Vintage Market, Spring Edition”

La primavera è alle porte e il Vintage Market, nel weekend di sabato 26 e domenica 27 marzo, ne festeggia l’ingresso con 40 ore di esposizioni a Piazza Ragusa. Un evento all’insegna del vintage, del riciclo e della sostenibilità in cui sarà possibile acquistare abbigliamento vintage, artigianato locale, opere di artisti e illustratori, vinili, libri, stampe, fiori e piante. Il tutto all’interno di buste di carta, così da ridurre al minimo l’uso della plastica. Non mancherà poi la possibilità di degustare all’interno dell’Ex Deposito Atac le specialità del Fad Burger e Bistrot di Centocelle e del Mun Sushi Bar, che delizieranno il palato dei loro clienti dalla colazione all’aperitivo. Sarà infine presente un’Area Kids, affinché i più piccoli possano partecipare a laboratori e attività speciali.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Per maggiori informazioni

All’Auditorium della Conciliazione: Nino D’Angelo in “Il poeta che non sa parlare”

Il poeta che non sa parlare” è il nuovo progetto di Nino D’Angelo che lo vedrà protagonista nel 2022 con un libro, un album e un tour che toccherà tutta l’Italia, da Nord a Sud. Domenica 27 marzo, a partire dalle 21:00, all’Auditorium della Conciliazione, il cantante partenopeo canterà i successi che l’hanno accompagnato nel corso della sua carriera, rivelando anche alcuni aneddoti divertenti che in pochi conoscono. La scaletta verterà sul repertorio di oggi con canzoni come “O pate”, “Senza giacca e cravatta”, “Si turnasse a nascere”. Senza tuttavia tralasciare alcuni tra i più vecchi successi, come per esempio “Nu jeans e ‘na maglietta”. “Il poeta che non sa parlare” sarà anche il titolo di un album e di un libro che D’Angelo pubblicherà per raccogliere una serie di aneddoti che hanno caratterizzato la sua carriera artistica, ma anche la narrazione di episodi legati al privato.

Biglietti disponibili

Al Teatro Lo Spazio: in scena “Sterili Fantasie”

Sabato 26 alle 21:00 e domenica 27 marzo alle 18:00 il palcoscenico del Teatro Lo Spazio accoglierà “Sterili Fantasie”, spettacolo scritto e diretto da David Mastinu. Un racconto ironico che vede Benedetta, bambina degli anni ’90, dal legame morboso con le bambole, divenire una donnaalla ricerca di principi azzurri in t-shirt che colmino il suo desiderio assoluto: diventare mamma. Una storia che passa dai primi baci impacciati ad una serie di prime volte memorabili, da bimba sognante a donna inadeguata persa e sola davanti ad uno specchio. ‘’Sterili fantasie’’ vuole esorcizzare quel tabù e rompere quel silenzio che c’è dietro all’infertilità femminile. Perché nessuna si debba più sentire in colpa o vergognare. L’obiettivo è dar voce e riconoscere le emozioni di tutte quelle donne che non sono riuscite a diventare madri cercando di “normalizzare” l’argomento con ironia, condivisione e rispetto.

Biglietti disponibili

A Villa Medici: visita guidata con storico dell’arte

Villa Medici, posta sull’altura del Pincio è, sicuramente una delle ville più prestigiose di Roma, con un panorama unico nel suo genere e una storia secolare. Edificata intorno al 1560 da Nanni di Baccio Bigio e Annibale Lippi per il cardinale Giovanni Ricci da Montepulciano, fu acquistata nel 1576 dal cardinale Ferdinando de’ Medici e, dal 1803 diviene prestigiosa sede dell’Accademia di Francia. Qui giovani artisti borsisti francesi alloggiavano per studiare approfonditamente la città e le sue opere al fine di completare la loro formazione rientrando in Francia con un bagaglio culturale più ricco e variegato. Domenica 27 marzo, a partire dalle 15:15, sarà possibile partecipare ad una visita guidata, accompagnati da uno storico dell’arte per ammirare lo straordinario panorama, i lussuosi appartamenti del Cardinale e i prestigiosi giardini di questo luogo ricco di storia e passione per l’arte.

Prenotazione obbligatoria: sito web; 334 3006636

Weekend a Latina e in provincia 

A Fondi: la Festa del Cioccolato Artigianale

Appuntamento imperdibile per tutti i golosi, arriva a Fondi la Festa del Cioccolato Artigianale. Da venerdì 25 a domenica 27 marzo in piazza Alcide De Gasperi si terrà l’appuntamento, organizzato dall’Associazione “Choco Amore”, che promuove le eccellenze italiane che lavorano il cioccolato. Non solo stand espositivi dove degustare prelibatezze di ogni genere, ma anche laboratori, musica, incontri e convegni. Un weekend durante cui, dunque, dalle 10:00 a mezzanotte si celebrerà il cioccolato artigianale illustrandone le proprietà, il sapore e i benefici. Non mancheranno momenti di intrattenimento e musica con il Choco Live Music e con la performance dell’artista Stefano Comelli che realizzerà dal vivo, su un blocco di cioccolato di circa 80 chili, la scultura del Castello Caetani che sarà poi frantumata e distribuita a tutti i presenti.

Per info e prenotazioni

Al Teatro di Opera Prima: in scena “Le Altre – le donne nella Divina Commedia e la loro contemporaneità”

Nell’accogliente teatro di Opera Prima a Latina arriva un nuovo appuntamento che celebra il genio di Dante Alighieri, soprattutto le splendide figure femminili della Divina Commedia. Domenica 27 marzo alle ore 18:30 andrà infatti in scena lo spettacolo “Le Altre – le donne nella Divina Commedia e la loro contemporaneità”, scritto, diretto e interpretato da Valentina Ferraiuolo. Il tema della disparità di genere sarà trattato attraverso musiche e letture in un percorso che dalla letteratura porta dritti all’attualità, dimostrando la grande modernità della scrittura dantesca. La musica, il teatro e la lettura convoglieranno in un’unica ricerca introspettiva, restituendo l’idea del “rimedio” come cura per arrivare al benessere personale dopo una fase di smarrimento, la selva oscura, un punto di ripartenza che porta a superare le proprie paure e incertezze.

Prenotazione obbligatoria: 331 7872869; 347 7179808

Ad Aprilia: si celebra Pasolini

In occasione dei 100 anni dalla nascita di Pierpaolo Pasolini, l’associazione culturale Generart organizza un pomeriggio multidisciplinare per ricordare l’estro creativo del poeta, scrittore, regista e saggista. Venerdì 25 marzo a partire dalle 18:00 presso la sede Generali di Aprilia cinque artisti celebreranno attraverso la fotografia, trasformazioni artistiche, la recitazione e la musica il genio di Pasolini. Emiliano Bartolucci, fotografo e docente di fotografia presenterà rivisitazioni artistiche pasoliniane. In esposizione anche le opere dell’artista ligure sperimentale Erica Appiani. Tra i protagonisti della serata anche Andrea Scaramuzza, attore, cantante, che leggerà alcune poesie di Pasolini. L’artista sarà affiancato dalla musica di Emiliano Raya, cantautore e regista e la voce di Valentina Viola, cantante e vocal coach. In conclusione dell’evento si terrà la degustazione di delizie e vini Genacricola.

Prenotazione obbligatoria: eventi@imago-egv.it; 347 8501936

Weekend a Frosinone e in provincia 

A Piglio: “Arte da Bere – Le Dimore del Vino”

Sabato 26 marzo, a partire dalle 18:00, arriva un nuovo appuntamento da non perdere relativo al progetto “Arte da Bere – Le Dimore del Vino”. Una giornata alla scoperta dei sapori del territorio Laziale con una serata di degustazione, presso le Cantine Massimi di Piglio. Protagonista dell’evento ovviamente il Cesanese, unica varietà autoctona a bacca rossa della regione Lazio, raccontato dal Dott. Alessandro Brizi direttore delle riviste “Facile con Gusto” e “Vino e Arte che passione Magazine”. Attualmente le Cantine Massimi sono tra le maggiori aziende vitivinicole della zona di produzione del Cesanese del Piglio. Obiettivo della famiglia Massimi è infatti quello di valorizzare la qualità del territorio del Piglio dove storia e tradizione creano l’unica eccellenza vitivinicola della regione Lazio.

Info e prenotazioni: 348 8792707

A Guarcino: “Un Paese al Mese”

Domenica 27 marzo, alle 09:00, nell’ambito della rassegna “Un paese al mese”, accompagnati da un educatore cinofilo e da una guida turistica, insieme al proprio cane, sarà possibile scoprire le bellezze di Guarcino, anticamente Varcenum, città Ernica strategicamente importante. Si partirà dal centro storico seguendo l’intreccio dei vicoli, costeggiati da antichi palazzi. Si visiterà il monumento al Malpensa, per ammirare poi la caratteristica torre campanaria della chiesa di san Michele Arcangelo. E si andrà alla ricerca della “Fantasmina”, uno storico volto nascosto tra le pietre sotto il portico del palazzo Patrasso, per concludere con una brevissima sosta presso la “Fontana della Fico” e con la visita dell’Eremo di sant’Agnello, luogo caratteristico e suggestivo, raggiungibile tramite un sentiero che offre al camminatore un bel panorama.

Per info e prenotazioni: 349 8637633

Ad Arpino: Weekend di Primavera

Sabato 26 e domenica 27 Marzo 2022 arriva il Weekend di Primavera nella città di Cicerone con mercatini di artigianato, mostre d’arte e tanto altro. Ogni anno, infatti, a primavera, Arpino celebra il tradizionale appuntamento di riapertura, che quest’anno sarà anche di ripartenza, dedicato alla valorizzazione della città. Un weekend in cui sarà straordinariamente concesso l’ingresso nei Musei della Liuteria e della Lana. E, per gli amanti dell’arte, non mancherà la possibilità di partecipare ad una visita guidata nel centro storico della città e sull’Acropoli di Civitavecchia. Ancora, tre percorsi di trekking e un bike tour, per ammirare le bellezze naturali della città. Infine, i ristoranti locali proporranno per l’occasione menù tipici, così come i bar e le enoteche, com l’organizzazione del Winetour Special.

Prenotazione obbligatoria: 329 7770903; info@prolocoarpino.it

Weekend a Rieti e in provincia 

A Castelnuovo di Farfa: escursione guidata “Le Gole del Farfa e la merenda con gli Alpaca”

Sabato 26 Marzo a partire dalle 9:00 gli amanti della natura avranno la possibilità di partecipare all’escursione guidata – organizzata dall’associazione Itinarrando, l’arte di camminare raccontando – “Le Gole del Farfa e la merenda con gli Alpaca”. I partecipanti percorreranno un facile itinerario che si snoda su strade bianche e sentieri, con partenza dal bel borgo di Castelnuovo di Farfa. Si attraverserà un tratto del Cammino di Francesco, fino alla bellissima chiesa Altomedievale di San Donato. Per poi addentrarsi nel magico mondo di giochi d’acqua del Fiume Farfa, con le sue splendide gole e gli affascinanti alberi coperti di muschio. Infine i partecipanti raggiungeranno un curioso ranch, con la sua bella yurta e i tipici carri, in cui si allevano gli Alpaca. Lì ci sarà la possibilità di sostare per un pic nic e imparare qualcosa su questi tenerissimi animali.

Per info e prenotazioni: 380 7651894

Weekend a Viterbo e in provincia 

Al Teatro dell’Unione: in scena “Il malato immaginario”

Sabato 26 marzo alle 21:00 il Teatro dell’Unione di Viterbo ospiterà “Il malato immaginario”, la commedia più famosa di Molière, per la regia di Guglielmo Ferro. Lo spettacolo mette in scena le vicende del povero Argante, un ipocondriaco che si circonda di medici inetti e furbi farmacisti. Naturalmente ben contenti di alimentare le sue ansie per tornaconto personale. Argante è a tal punto prigioniero della sua paura, da voler maritare la figlia Angelica con il figlio di un medico, in modo da avere così un dottore in famiglia sempre a sua disposizione. Sua moglie Belinda è una donna avida e meschina, che lascia che il marito, diventi il burattino di chi gli sta intorno. Ma grazie all’intervento della affezionata serva Tonina e del fratello, Argante ordirà un inganno in grado di fargli aprire gli occhi sulla realtà che la circonda.

Biglietti disponibili

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo