Vuoi la tua pubblicità qui?
06 Dicembre 2021

Pubblicato il

Lo sapevate che...

Cos’è l’insufflaggio termico e quali sono i vantaggi

di Redazione
Non si tratta soltanto di migliorare il comfort abitativo con l'insufflaggio termico, ma anche di avere la possibilità di risparmiare
isolamento termico
Isolamento termico

L’efficienza energetica degli edifici è molto importante e c’è a questo riguardo anche una più diffusa consapevolezza. Ecco perché molti scelgono di agire facendo degli interventi sull’involucro edilizio della loro casa per migliorare le prestazioni energetiche dell’edificio stesso. Non si tratta soltanto di migliorare il comfort abitativo, ma si tratta anche di avere la possibilità di risparmiare, pagando le bollette del gas in maniera ridotta, senza trascurare l’opportunità che abbiamo in questo modo di dare un contributo concreto al rispetto dell’ambiente, evitando gli sprechi di energia. Ma come intervenire per isolare le pareti della casa? Cerchiamo di scoprirne di più a questo proposito.

Come coibentare l’abitazione

Un metodo per intervenire realizzando la coibentazione dell’abitazione è quello dell’insufflaggio termico come spiegato anche sul sito specializzato isolamentotermico.com, con interventi che spesso caratterizzano anche le grandi città come Roma, per avere degli ambienti abitativi più isolati e per risparmiare in termini energetici.

Vuoi la tua pubblicità qui?

L’insufflaggio viene realizzato in maniera particolare quando le pareti presentano un’intercapedine d’aria, una cavità tra il muro esterno e quello interno. Infatti l’obiettivo dell’intervento di insufflaggio è proprio quello di riempire questa cavità con l’isolante.

L’operazione non è affatto complicata, perché, dopo aver praticato dei fori nei muri, le cavità vengono riempite con del materiale isolante, attraverso l’aiuto di apposite macchine. In questo modo si ottiene una coibentazione completa, che dà la possibilità di usufruire di numerosi vantaggi a chi abita in casa.

Una casa ben isolata permette di risparmiare economicamente e l’insufflaggio agisce in questo senso in maniera efficiente, anche perché non comporta nessuna occupazione di spazio.

L’applicazione dei pannelli termoisolanti

Stiamo cercando di vedere qual è la soluzione migliore per cercare di coibentare la nostra abitazione e sicuramente da questo punto di vista ci sono moltissime alternative. Per esempio una di esse consiste nell’applicazione di pannelli termoisolanti, che in genere vengono realizzati per le pareti interne.

Spesso i pannelli termoisolanti vengono applicati nei casi in cui non è possibile realizzare un cappotto esterno. Si tratta di pannelli rigidi o semirigidi, che vengono fissati alla parete in vario modo. Di solito vengono incollati e possono avere uno spessore variabile.

Alcuni pannelli sono pronti da tinteggiare. Potrebbe essere una soluzione importante, quando ci sono dei particolari impedimenti che non consentono di procedere con l’insufflaggio. Tuttavia lo svantaggio consiste nel fatto che lo spazio all’interno della casa si riduce.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Quindi tutte le volte che è possibile scegliere altre soluzioni per la coibentazione, come per esempio l’insufflaggio di cui abbiamo parlato prima, sarebbe opportuno scegliere quale sia la soluzione migliore.

Come scegliere la soluzione migliore per l’isolamento termico?

In realtà per rispondere a questa domanda non possiamo avere la certezza di rispondere in maniera corretta. Infatti ogni valutazione dovrebbe tenere conto del singolo caso a cui si riferisce. Praticare la realizzazione di un cappotto esterno a livello teorico sicuramente è una soluzione molto valida, che non a caso potremmo definire la migliore.

Infatti l’isolamento termico realizzato in questo modo ridurrebbe di molto la possibilità che si formino dei ponti termici. A volte può accadere di dover essere obbligati a scegliere una soluzione di isolamento che non soddisfa le proprie esigenze. Spesso questo può accadere quando la nostra casa è situata all’interno di un condominio, per cui le decisioni vengono prese a livello generale.

In questo caso, se non siamo soddisfatti di ciò che è stato deciso a livello condominiale, si dovrebbe cercare una soluzione che coinvolga soltanto la nostra abitazione e quindi intervenendo specificamente soprattutto dall’interno.

Da questo punto di vista l’insufflaggio potrebbe essere la soluzione migliore, perché, se ci sono delle cavità che non isolano bene l’abitazione, si possono riempire con dell’apposito materiale isolante.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo

Vuoi la tua pubblicità qui?