Cotral, stop evasione: si sale davanti e autista controlla biglietti

Giro di vite contro i portoghesi. Cotral, l'azienda del trasporto pubblico regionale dalle parole passa ai fatti. L'autista che controlla i biglietti e abbonamenti ai passeggeri che saliranno dalla porta anteriore, è già in servizio sulle corse meno frequentate, e da marzo sarà la regola su tutte le linee che collegano i 376 comuni del Lazio ( le isole di Ponza e Ventotene non sono raggiunte dai mezzi Cotral).

Gli autisti verificheranno i titoli di viaggio non solo ai capolinea, ma anche alle fermate. Nell'anno passato, a fronte di un controllo maggiore, si è registrato un aumento del 48% di titoli da viaggio venduti rispetto ai due anni precedenti. Ora l'obiettivo è azzerare la cifra dei viaggiatori che non fanno il biglietto.

Sarà obbligatorio salire dalla porta anteriore e convalidare il titolo di viaggio alle macchinette obliteratrici. Unica deroga al nuovo regolamento è rappresentata dalle corse "che registrano particolari situazioni di esercizio e di traffico", come fissato nell'articolo 36 del contratto collettivo nazionale degli autoferrotranvieri.