Vuoi la tua pubblicità qui?
02 Agosto 2021

Pubblicato il

Creme solari: come agiscono e perché sono importanti per la nostra pelle

di Redazione
A molti potrà sembrare strano, ma nei mesi estivi la maggior parte degli italiani sembra dimenticare completamente l’importanza della crema solare

A molti potrà sembrare strano, ma nei mesi estivi la maggior parte degli italiani sembra dimenticare completamente l’importanza della crema solare, proteggendosi poco o male e preferendo correre rischi per ottenere una tintarella più evidente. Come funzionano le creme solari e perché è importante applicarle prima di ogni esposizione?

Come funziona la crema protettiva?

La crema solare è un prodotto che funge da schermo per la nostra pelle, impedendo ai raggi UV di giungere in profondità e causare danni all’epidermide. Come scegliere quella più adatta al proprio tipo di pelle? Innanzitutto bisogna sapere a quale dei 6 fototipi si appartiene: ognuno di essi viene identificato in base alle reazioni della pelle ai raggi del sole, indicando quindi il livello di melanina di volta in volta presente nell’organismo.

Un altro concetto da chiarire è quello dell’SPF, il “fattore di protezione solare”. Cos’è? Si tratta di un numero che indica il grado di protezione dall’esposizione ai raggi ultravioletti; gli esperti consigliano di sceglierne uno alto per i primi giorni di esposizione, riducendolo man mano col passare del tempo. Bisogna però applicare sempre la crema, fino all’ultimo giorno di mare. Per tenere lontana la pelle da ogni rischio è bene scegliere una protezione solare di qualità come quella di Eucerin, per esempio, evitando di acquistare prodotti scadenti e poco affidabili.

Inoltre, non è vero che con la crema solare non ci si abbronza: semplicemente l’abbronzatura emerge con maggiore lentezza, ma questa sarà anche più sana e duratura, senza scottature, ustioni ed eritemi.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Come applicare la crema in maniera corretta

Vuoi la tua pubblicità qui?

Prima di tutto bisogna applicare la protezione almeno 15 minuti prima di andare in spiaggia e su tutto il corpo, prima di indossare costume e vestiti. Alcune zone del corpo sono difficili da raggiungere senza l’aiuto di un’altra persona, quindi per evitare scottature e altri problemi è consigliabile farsi spalmare la crema da qualcun altro, soprattutto su spalle e schiena. Attenzione anche a quelle aree che spesso trascuriamo, come la sommità delle orecchie, l’incavo delle braccia, il retro delle ginocchia e i piedi.

Durante l’esposizione è bene riapplicare la crema circa ogni 3 ore e ricordarsi di ripetere l’applicazione anche dopo aver fatto il bagno in acqua, dopo essersi rinfrescati sotto la doccia o dopo aver sudato molto.

Un’altra cosa da sapere riguarda la scadenza: non è vero che le creme solari non scadono e bisogna fare particolare attenzione a quelle acquistate negli anni precedenti, in quanto possono essere meno efficaci e causare problemi in soggetti allergici o sensibili.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento