Vuoi la tua pubblicità qui?
13 Maggio 2021

Pubblicato il

Dal 1° Gennaio multe più salate per chi viola il codice della strada

di Redazione

A fissare le sanzioni amministrative è il Ministero della Giustizia, di concerto con quello dell’Economia e delle Infrastrutture

Multe più salate per chi viola il codice della strada. Dal primo gennaio 2019 è scattato l’adeguamento all’inflazione, per un aumento che si attesta al 2,2 %. Come prescrive il Codice della Strada le misure delle sanzioni pecuniarie avvengono ogni due anni in base all’inflazione accertata dall’Istat sui prezzi al consumo delle famiglie. A fissare le sanzioni amministrative è il Ministero della Giustizia, di concerto con quello dell’Economia e delle Infrastrutture. Ecco alcuni esempi riportati da “Il Sole 24 Ore”: Divieti di sosta semplice da 41,00 a 42,00 euro; No cintura da 81,00 a 83,00; Utilizzo smartphone da 161,00 a 165,00; Passaggio con il rosso da 163,00 a 167,00; Mancata revisione da 169,00 a 173,00; Guida in stato di ebbrezza da 532,00 a 545,00; Mancanza assicurazione da 846,00 a 869,00.

Vuoi la tua pubblicità qui?

LEGGI ANCHE:

Vuoi la tua pubblicità qui?

Decreto sicurezza. Leoluca Orlando: “A Palermo non lo applico”

La Lazio vuole Zappacosta del Chelsea. Viviano dallo Sporting alla Spal

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento