Vuoi la tua pubblicità qui?
06 Maggio 2021

Pubblicato il

Daniele De Santis: “Disperato per quello che ho fatto a Ciro”

di Redazione

Dopo l'ammissione: "Sono stato io a sparare", emergono alcuni passaggi chiave della lettera inviata alla Procura di Roma

Dopo l'ammissione: "Sono stato io a sparare", emergono altri passaggi chiave della lettera inviata alla Procura di Roma: "Sono davvero disperato per quello che è successo e mi porto dentro tutto il dolore per la morte di Esposito Ciro".

Vuoi la tua pubblicità qui?

Come si apprende dall'agenzia Ansa, De Santis ha sì ammesso di aver ucciso il tifoso del Napoli ma insiste sul fatto che si sia trattato di legittima difesa: "Non volevo uccidere proprio nessuno, pero' purtroppo alla fine un ragazzo è morto. Voglio dire che è vero, alla fine i colpi l'ho esplosi io ma senza mirare. Ero pieno di sangue dappertutto. Mi stavano ammazzando punto e basta".

Vuoi la tua pubblicità qui?

Dunque, dopo aver negato in un primo momento di essere stato lui a sparare, De Santis ha confessato ma dichiara di aver sparato solo per legittima difesa. La domanda a questo punto è: siamo arrivati finalmente alla soluzione del rebus o questa amara vicenda presenta ancora dei lati oscuri?

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento