Vuoi la tua pubblicità qui?
13 Maggio 2021

Pubblicato il

De Magistris consapevole dell’abuso di ufficio

di Redazione

Depositate dal Tribunale di Roma le motivazioni della sentenza nei confronti del sindaco di Napoli, ora sospeso

"Una violazione comune e consapevole delle disposizioni di legge".

E' la conclusione a cui è arrivato il Tribunale di Roma per motivare la condanna di  Luigi De Magistris e del consulente tecnico Gioacchino Genchi ad un anno e tre mesi di reclusione per abuso d'ufficio sull'acquisizione di utenze telefoniche di alcuni parlamentari.

Secondo i giudici la "collusione" tra i due non deriva da "indizi ma da contesto univoco".

La sentenza di condanna era stata emessa il 24 settembre scorso  e si riferiva al periodo in cui il sindaco di Napoli, attualmente sospeso, era pubblico ministero a Catanzaro e titolare dell'inchiesta denominata "Why Not".

Vuoi la tua pubblicità qui?

I tabulati telefonici, acquisiti senza la preventiva autorizzazione, erano quelli di Romano Prodi, Francesco Rutelli, Domenico Minniti, Antonio Gentile, Giancarlo Pittelli e Clemente Mastella.

Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento