Vuoi la tua pubblicità qui?
07 Maggio 2021

Pubblicato il

Degrado e incuria alla stazione ferroviaria di Valmontone

di Redazione

Riflessioni di un attento pendolare di Valmontone

Ci risiamo! Dopo le ripetute segnalazioni su questo quotidiano del degrado e dell'incuria che persiste nella stazione ferroviaria di Valmontone, ci scrive un attento pendolare del luogo:

Vuoi la tua pubblicità qui?

Capita che la maggior parte dei passanti, frequentatori abituali della stazione ferroviaria di Valmontone non riescono a inquadrare la scena desolante che scorre sotto i loro occhi, le passano accanto, la fiancheggiano, attraversano ogni mattina, pomeriggio e sera; sono così presi dal frenetico flusso quotidiano, dalla fretta per non perdere il treno o per raggiungere casa, frettolosamente passano stanchi, assonnati la mattina, e frettolosamente passano di nuovo la sera, capita che guardano ma non vedono, borbottano un commento di condanna al massimo e subito tornano a correre con il corpo e la mente, abituandosi così alla scena squallida che incontrano tutti i giorni, talvolta guardandola, ma spesso ignorandola.
L'inciviltà di noi italiani si sa, ma fare poco o niente per ripulire l'area è da biasimare lo stesso.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Quando vediamo cosa sporca il marciapiede e la strada che vanno alla stazione ferroviaria, ci accorgiamo che i volantini non mancano mai. Secondo i dati dell'Ama, l'azienda municipalizzata per la raccolta dei rifiuti del Comune di Roma, il volantinaggio costituisce la prima causa di sporcizia delle strade, una pratica che a Roma sarebbe vietata da una delibera comunale, nonostante sia così diffusamente praticata; è ammesso solo il volantinaggio a mano, a patto che sul volantino sia scritto "non gettare a terra, utilizzare i cestini appositi".
Quando il proprietario dell'auto su cui è stato lasciato il volantino arriva, lo prenderà e getterà inevatabilmente per terra, oppure rimarrà incastrato tra i tergicristalli potendo trasformarsi in un potenziale pericolo per la guida.

Non ci resta che augurarci che siano meno incivili i viaggiatori che vanno e tornano da Roma a Valmontone, cittadini locali e non, e che l'Amministrazione Comunale faccia il suo dovere.

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento