Vuoi la tua pubblicità qui?
03 Dicembre 2020

Pubblicato il

Distaccamento VVF permanente di Poggio Mirteto

di Redazione

I sindacati chiedono che la politica si attivi per riaprirlo

CGIL CISL UIL CONFSAL CONAPO
Comando Provinciale Vigili del Fuoco Rieti
-COMUNICATO STAMPA UNITARIO-
DISTACCAMENTO PERMANENTE VVF DI POGGIO MIRTETO:
UNA PRIORITA’ NON PIU’ RINVIABILE.
La politica ha il dovere di sostenere la richiesta di soccorso dei cittadini.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Le OO.SS. dei lavoratori del Comando Provinciale Vigili del Fuoco di Rieti intendono ringraziare pubblicamente la senatrice Daniela Valentini (PD) e il deputato Oreste Pastorelli (PSI), per i loro interventi diretti a presentare atti di indirizzo e controllo al Ministro dell’Interno sulla riattivazione della convenzione regionale per il presidio diurno dei VVF di Poggio Mirteto e, in particolare, sulla non più procrastinabile e definitiva istituzione nella medesima località del distaccamento permanente VVF previsto dal Progetto ministeriale “Italia in 20 minuti”.
L’interesse manifestato dai due parlamentari rappresenta per le scriventi OO.SS. un significativo passo in avanti nel processo di sensibilizzazione politica della situazione legata al dispositivo del soccorso tecnico urgente nella provincia reatina.
Una situazione sempre più precaria generata dalla mancata copertura della squadre di vigili del fuoco nel territorio della Bassa Sabina se non con deleteri ritardi nel tempi di soccorso ai circa 45 mila cittadini residenti nella zona in questione.
Come è noto, infatti, in caso di richiesta di soccorso in uno dei comuni della Bassa Sabina (si pensi per esempio a un incidente stradale con persone incastrate all’interno delle autovetture coinvolte o a un incendio appartamento e non solo a delle semplici sterpaglie in fiamme!), sono costretti a dimezzare le unità operative del Comando Provinciale dei VVF e percorrere per più di 60 minuti la Salaria per raggiungere un qualsiasi scenario d’intervento.
Come tutti potranno comprendere quindi una buona parte della popolazione reatina, come ha affermato l’onorevole Pastorelli, si trova realmente a rischio, non potendo contare su di un dispositivo di soccorso tecnico urgente presente in modo capillare sul territorio provinciale.
Per tale motivo la riattivazione del presidio diurno fino all’istituzione del distaccamento permanente dei vigili del fuoco di Poggio Mirteto non è più in alcun modo differibile.

A rafforzare la nostra convinzione concorre il recente stanziamento di ingenti risorse finanziarie per la messa a norma dell’edificio che dovrà ospitare il distaccamento dei VVF, operante h 24, all’interno della struttura definita “Polo della Sicurezza” in località Capacqua, e i circa 700 interventi realizzati dai vvf, proprio nell’area interessata.
Le OO.SS. auspicano una maggior attenzione di tutta la classe politica, in particolare quella reatina, a livello comunale, regionale e nazionale, così atto a portare avanti le istanze dei lavoratori del Comando VVF di Rieti e degli stessi cittadini per l’ottenimento del decreto ministeriale che consentirebbe l’istituzione della tanto anelata sede distaccata dei vigili del fuoco.
A tal scopo, preannunciamo sin da ora una serie di iniziative pubbliche mirate a coinvolgere l’opinione pubblica e l’intera classe politica, affinché quello del soccorso diventi un diritto per tutti i cittadini della provincia reatina.

Vuoi la tua pubblicità qui?

CGIL CISL UIL CONFSAL CONAPO
Comando Provinciale Vigili del Fuoco Rieti
 

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento