25 Febbraio 2021

Pubblicato il

E’ in uscita il giornalino dell’Istituto Comprensivo Artena

di Manuel Mancini

Tema del giornalino il contrasto al bullismo e al cyberbullismo

Si è celebrata venerdì 7 Febbraio la Giornata nazionale contro il bullismo ed il cyberbullismo a scuola, un fenomeno che resta preoccupante nel nostro paese. Secondo i dati diffusi dall'Osservatorio Indifesa, che ha raccolto le opinioni di 8mila ragazzi e ragazze delle scuole secondarie di tutta Italia, più di 4 studenti su 10 hanno dichiarato di aver subìto atti di bullismo, 6 su 10 hanno assistito a fenomeni di violenza anche in rete e il cyberbullismo fa paura a quasi il 40% degli intervistati. Un fenomeno grave che può creare in chi lo subisce stati d'ansia e frustrazione.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Per continuare l’opera di sensibilizzazione sul fenomeno, venerdì diverse scuole d’Italia hanno organizzato iniziative sul bullismo. L’educazione è infatti la prima arma per combattere una piaga sociale che influisce sulle vittime dei giovani, ma non solo. 

L’Istituto Comprensivo Artena ha intrapreso una nuova iniziativa: ha creato un giornalino scolastico, con articoli e disegni redatti dagli studenti di ogni ordine e grado. Domani, lunedì 10 Febbraio uscirà, gratuitamente, nelle edicole e nei locali di Artena e zone limitrofe. Ogni classe ha pensato e scritto un articolo che vede come tema il bullismo e cyberbullismo. L’ideazione di un giornalino scolastico rappresenta un’attività didattica ricca di potenzialità formative. Costituisce un’occasione per potenziare le competenze comunicative degli alunni, per avvicinare i ragazzi al mondo dell’informazione ed al giornale e incentivare la scrittura ed altre forme di espressione come processo comunicativo.

“Libera la mente” è giornalino scolastico che ha permesso di riflettere e approfondire temi importanti attraverso la ricerca, la progettazione e la rielaborazione creativa della conoscenza e della realtà. Uno strumento valido, perché ha offerto agli studenti l’opportunità di leggere il proprio presente, di esprimersi, di comunicare dentro e fuori la scuola. Un’idea nata dalla commissione per la prevenzione al bullismo e al cyberbullismo. Per dare forma a questo giornale si è creata una Redazione ad hoc, composta da quattro alunni: progetto valido anche per lo sviluppo delle competenze tecnologiche. Progetto seguito dalla Dirigente scolastica Daniela Michelangeli, con il coordinamento delle insegnanti Antonella Fontana, Maria Chiara Marcoccia, Rosa Maria Pizziconi, Stefania Marcucci con la supervisione della docente Piera Donnini.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Tutti pronti, domani mattina in edicola vi aspetta “Libera la mente”. I ragazzi saranno molto emozionati e invitano tutti noi a leggerlo.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento