Vuoi la tua pubblicità qui?
18 Maggio 2021

Pubblicato il

Elba: come arrivare sull’isola

di Redazione

L’isola d’Elba è molto vicina alla costa italiana e la si raggiunge comodamente in traghetto in poco più di un’ora

L’isola d’Elba è molto vicina alla costa italiana e la si raggiunge comodamente in traghetto in poco più di un’ora. Se vuoi andare all’Elba puoi farlo anche in aereo, però stiamo parlando di raggiungere un piccolo aeroporto, servito solo in alcuni periodi dell’anno e, di solito, da piccoli velivoli. Quindi se vuoi organizzare la tua vacanza sull’isola scopri come raggiungere l’isola d’Elba ed arrivare a Portoferraio in traghetto.

Vuoi la tua pubblicità qui?

I porti dell’Elba
Come abbiamo detto il modo migliore per arrivare all’Elba è in traghetto. I traghetti per l’isola partono da Piombino e arrivano ai principali porti, ma la maggior parte delle navi attracca a Portoferraio, il porto più grande e attrezzato dell’Elba. Sono presenti anche altri porti, come ad esempio Rio Nell’Elba e Cavo, sulla costa a est dell’isola. Inoltre sono presenti anche alcuni traghetti che partono da Bastia, in Corsica. Detto questo, conviene ricordare che non sempre tali tratte sono servite: la gran parte dei traghetti per i porti “minori” partono nel fine settimana o anche solo nel periodo di alta stagione, quando il numero dei turisti è maggiore.

All’Elba in aereo
A Campo nell’Elba è presente un piccolo aeroporto, collegato ad alcune città italiane ed europee. Stiamo però parlando di uno scalo di dimensioni molto ridotte, dove atterrano piccoli velivoli e non tutti i giorni della settimana. Se decidi di andare all’Elba in aereo quindi devi considerare che difficilmente saranno disponibili voli low cost e avere la possibilità di partire proprio nel giorno prescelto non è così scontato. Conviene quindi informarsi con grande anticipo, per valutare anche il costo del volo, che potrebbe essere decisamente importante.

In macchina all’Elba
I traghetti che dalla costa attraccano all’Elba sono adatti al trasporto di qualsiasi tipologia di autoveicolo. E fortunatamente, visto che sull’isola è fondamentale avere a disposizione una vettura di proprietà, con la quale viaggiare dove si crede. Certo, sono disponibili anche i mezzi pubblici, ma non ovunque e non in tutti i giorni dell’anno. Chi vuole godersi l’Elba al meglio è quindi costretto a portare con sé l’auto, oppure a noleggiarne una. Questo secondo caso va però valutato con cautela, soprattutto se si viaggia in alta stagione. L’isola infatti non è enorme e potrebbe essere difficoltoso noleggiare un’auto in agosto o in periodi particolari dell’anno, quando moltissimi turisti arrivano nelle principali cittadine dell’Elba. La gran parte dei turisti quindi preferisce arrivare con la propria vettura, per non avere problemi di sorta. Da ricordare però che sull’isola d’Elba non sono presenti distributori di GPL.

Prenotare il traghetto
L’isola d’Elba dista dalla costa poco più di un’ora in nave; ogni giorno partono numerosi traghetti, a ogni ora della giornata. Per avere la certezza di effettuare il viaggio è però importante prenotare con largo anticipo, approfittando dei servizi online, rapidi e sicuri. Ovviamente per chi intende viaggiare in un periodo poco affollato, ad esempio nei mesi invernali o nel corso della settimana in primavera o autunno, è possibile arrivare all’attracco e sperare in un posto disponibile. Chi invece va all’Elba in alta stagione o nel fine settimana deve quasi obbligatoriamente prenotare.

Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento