Vuoi la tua pubblicità qui?
19 Aprile 2021

Pubblicato il

Elezioni comunali: Frascati e Ciampino al ballottaggio

di Redazione

Secondo turno anche a Fonte Nuova, Guidonia, Grottaferrata e Tivoli e Civitavecchia, dove ci sarà sfida Pd-M5S

Sono 6 i comuni della provincia di Roma nei quali si andrà al ballottaggio, previsto per domenica 8 giugno.

Come era prevedibile tra questi vi è Frascati, dove il centrosinistra gode di un'ampia maggioranza ma la profonda frattura nata dopo le primarie ha causato la presentazione di due candidati: Alessandro Spalletta (Pd e due liste civiche) e Roberto Mastrosanti (Sel e altre liste civiche, tra le quali quella dell'ex sindaco Stefano Di Tommaso). Quest'ultimo ha raccolto il 28,23% dei voti, mentre lo sfidante si è fermato al 27,49%. Il fatto che la somma dei due candidati del centrosinistra superi il 50% dei consensi fa intuire immediatamente come gli altri concorrenti siano staccati. Anche il centrodestra si è presentato diviso ed essendo storicamente minoranza nella cittadina tuscolana i risultati non potevano che essere modesti. Alessandro Adotti (Ncd, Fratelli d'Italia e alcune liste civiche) totalizza l'11,39% dei suffragi e peggio ancora ha fatto il candidato di Forza Italia e di una lista civica, Mirko Fiasco, che deve accontentarsi del 10,65%. Meglio di lui ha fatto anche il candidato del M5S, Emanuele Dessì, che ha raccolto l'11,24%. Decisamente staccati Vincenzo Rossetti (4,35%),Stefano Baccani (3,72%) e Fabio Polli (2,89%).

Quadro politico assai complicato anche a Civitavecchia, dove regna un equilibrio che lascia aperti molti scenari. Il più votato all prima tornata è stato Pietro Tidei, candidato di Pd, Psi e 4 liste civiche che ha totalizzato il 26, 62% dei consensi. Dietro di lui Antonio Cozzolino del M5S (18,33%), seguito a brevissima distanza (18,19%) da Massimiliano Grasso, candidato di Ncd Fdi e 4 liste civiche. Più indietro Andrea D'Angelo (Forza Italia e 3 liste civiche), fermatosi al 12,23%. In doppia cifra anche il candidato di sinistra Mauro Guerrini (Sel e due liste civiche), che ha raccolto il 10,91% delle preferenze.

Vuoi la tua pubblicità qui?

A Ciampino gli schieramenti erano più definiti: centrosinistra e centrodestra si sono presentati compatti e il primo turno se lo aggiudica il candidato di Pd, Sel, Idv e di due liste civiche, Giovanni Terzulli. La sua affermazione su Mauro Testa (Forza Italia, Psi e 5 liste civiche) è netta (43,82% contro il 22,07%) ma non sufficiente per evitare il ballottaggio. Il M5S guidato da Marco Bartolucci totalizza il 15,53%, che gli consente di superare sia Ivan Boccali (Fratelli d'Italia e una lista civica) sia Gabriella Sisti (Ncd e 3 liste civiche), fermatisi rispettivamente al 7,52% e al 6,62%.

Centrosinistra avanti anche a Fonte NuovaFabio Cannella, candidato di Pd, Idv, Psi e due liste civiche raccoglie il 36,56%. Il rivale più vicino è Claudio Floridi, supportato da Forza Italia e da due liste civiche. Bisognerà capire se domenica 8 giugno al suo 30,85% potranno aggiungersi i voti dell'altro schieramento di centrodestra guidato da Graziano di Buò (Ncd, Fdi e una lista civica), che può contare sul 14,94%. Ma un'altra incognita è rappresentata dal M5S di Valerio Novelli, che si è piazzato al terzo posto con il 17,63 % dei suffragi.

Stesso discorso per Tivoli: in testa Manuela Chioccia (Pd, Idv, Psi, Centro Democratico e tre liste civiche) con il 36,86%, seguita dal candidato "civico" Giuseppe Proietti (26,8%) e da quello di Forza Italia, Ncd e due liste civiche, Laura Cartaginese (15,4%). Il M5S, guidato da Carlo Caldironi, si ferma al 10,88%.

A Guidonia, invece, è il centrodestra a essere in vantaggioEligio Rubeis (Forza Italia, Ncd, Fdi e 3 liste civiche) ha totalizzato il 43,30%, staccando Domenico De Vincenzi, candidato di Pd, Sel, Idv, Udc, Centro Democratico, Psi e due liste civiche, che si è fermato al 36,25%.  Terza posizione per Sebastiano Cubeddu del M5S (16,27%).

Forza Italia, Nuovo Centro Destra e Fratelli d'Italia uniti anche a Grottaferrata e anche in questo caso sono in testaGiampiero Fontana, sostenuto anche da una lista civica, ha raccolto il 36,86% dei consensi ma dovrà guardarsi da due schieramenti di centrosinistra. Quello di Alessandro Broccatelli (Pd, Idv e 3 liste civice) insegue con il 27,67% ma andrà tenuto in considerazione lo schieramento, composto da due liste civice di sinistra, guidato da Rita Consoli, capace di conseguire il 17,21%. Il M5S di Maurizio Scardecchia si ferma all'11,47%.

 

Vuoi la tua pubblicità qui?

 

 

 

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento