24 Ottobre 2021

Pubblicato il

Emozione Lazio, è nata la Consulta dei 100 per riportare il tifo

di Redazione
Emozione Lazio – Consulta dei 100, è presieduta da Enrico Montesano e nasce su iniziativa di un folto gruppo di tifosi biancocelesti

Emozione Lazio, la Consulta dei 100 vuole raccogliere il “grido di dolore” di tutti coloro che amano i colori biancocelesti e stanno vivendo un momento di grave disagio. Nella lunga storia del Club, mai come ora, nemmeno nei momenti più travagliati, si era verificato un processo di disaffezione così allarmante.

Emozione Lazio nasce per trasformare quel “grido” in rinnovata speranza. Ci sono traguardi da raggiungere immediatamente e sogni da realizzare nel nostro orizzonte futuro. Obiettivo prioritario è il ritorno dei tifosi, di tutti i tifosi, in ogni settore dell’Olimpico, a cominciare dalla gloriosa Curva Nord.

E’ indispensabile che la Società si apra a un dialogo costante con tutto il Mondo-Lazio, oggi demoralizzato non tanto per i deludenti risultati sportivi, quanto per la ferita inferta a quella passione che per più di cento anni è stata il patrimonio e valore aggiunto della Lazialità.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Nel nostro manifesto scriviamo che questa parola è sinonimo di “passione, memoria, stile, cultura”: “Lazialità è il senso della nostra appartenenza. E’ un patrimonio che oggi, soprattutto oggi, deve essere difeso, ribadito, rilanciato”.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Emozione Lazio – Consulta dei 100, presieduta da Enrico Montesano, nasce su iniziativa di un folto gruppo di tifosi biancocelesti, tra i quali Giancarlo Governi, Massimo Maestrelli, Mauro Mazza e Angelo Tonello.

Tra gli impegni assunti fin dalle prime riunioni: confronto con il Prefetto di Roma per l’abolizione delle barriere divisorie nelle curve dello Stadio Olimpico; riqualificazione e rinascita del glorioso Stadio Flaminio come casa della Lazialità; rilancio dei Lazio Club, indispensabili veicoli di passione per la più antica Società Sportiva della Capitale.

* Comunicato di Emozione Lazio

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo