Vuoi la tua pubblicità qui?
23 Settembre 2020

Pubblicato il

Esplosione Salaria a Borgo Quinzio: due morti, uno è un vigile del fuoco

di Redazione

Diciassette feriti, tre gravi. A provocare lo scoppio sarebbe stata un'autocisterna in fiamme

Tragedia al km 39 della via Salaria, a Borgo Quinzio, in provincia di Rieti. Nel pomeriggio un incendio e diverse esplosioni in un distributore di carburanti hanno provocato la morte di due persone e il ferimento di altre diciassette, di cui tre, a quanto si apprende, sono in gravi condizioni.


Borgo Quinzio, esplosione causata da un'autocisterna in fiamme

Le prime fiamme sono divampate da un'autocisterna che, per cause ancora da accertare, ha preso fuoco. I vigili del fuoco sono giunti sul posto per spegnere l'incendio, ma poco dopo si è verificata un'esplosione che ha fatto balzare per decine di metri l'autocisterna e un mezzo dei pompieri.

Vuoi la tua pubblicità qui?


Esplosione su via Salaria, due morti

Una delle due vittime è un vigile del fuoco, Stefano Colasanti di 50 anni. Tre pompieri sono ricoverati al centro ustioni dell'Ospedale Sant'Andrea in condizioni gravi e altri due al Gemelli.


Incendio Borgo Quinzio, due persone morte e diciassette ferite

L'altra vittima è un uomo che si era fermato con la propria auto nei pressi del distributore, forse proprio per osservare cosa stesse accadendo. Intanto Astral rende noto attraverso il proprio profilo Twitter che il tratto di Salaria tra Borgo Santa Maria e Fara in Sabina è chiuso in entrambe le direzioni, sconsigliando di percorrere la Salaria.

 

Leggi anche:

Esplosione Salaria a Borgo Quinzio, due morti e dodici feriti

Esplosione Salaria a Borgo Quinzio, le parole di Matteo Salvini

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento