Vuoi la tua pubblicità qui?
15 Maggio 2021

Pubblicato il

Estate 2019, la più calda degli ultimi 60 anni, con fenomeni estremi

di Redazione

40°C, caldo insopportabile e rischio di fenomeni estremi

La prossima si preannuncia un’estate rovente. Da marzo fino a maggio 2019 sono previsti continui sbalzi termici un po’ su tutta la Penisola. In base alle proiezioni del centro europeo ECMWF, (Centro europeo per le previsioni meteorologiche a medio termine) questa primavera dovrebbe segnare infatti temperature più alte del normale ma non mancheranno, di tanto in tanti, rovesci e temporali da Nord a Sud per mitigare il caldo anticipato. Già nel corso della settimana, infatti, l’alta pressione di origine nord africana dovrebbe far salire la colonnina di mercurio in molte zone dell’Italia. Stando alle previsioni de ilmeteo.it i venti caldi di Scirocco si faranno sentire soprattutto al Sud, tanto che in Sicilia si potrebbero registrare valori anche attorno ai 24-25 gradi. Sul resto del Paese, invece, le temperature dovrebbero continuare ad aggirarsi attorno ai 16-18 gradi. Clima che rischia di diventare sempre più torrido via via che i mesi passano.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Sempre secondo ilmeteo.it sull'Italia tra qualche mese vivremo una stagione estiva dalla grande calura, a tratti eccezionale, con l’anticiclone africano protagonista per lunghi periodi intervallato da fasi cruente di maltempo che produrranno fenomeni violenti pericolosi come grandinate, tornado e trombe d’aria. Quest’anno ci sono tutti i presupposti affinché l’estate 2019 venga ricordata come una delle più calde di sempre non solo in Italia ma in tutta l’Europa. Il caldo opprimente che si concentrerà sulle nostre regioni è causato da diversi fattori: uno su tutti è l’arrivo del El Nino il noto riscaldamento delle acque superficiali dell’Oceano Pacifico. Le ultime rilevazioni confermano il trend in aumento ovvero 0.3°C (El Nino debole) capace di modificare le sorti del nostro clima nei mesi estivi.

Questa che può sembrare un qualcosa di poco conto darà modo alle masse d’aria di origine africana di raggiungere e stazionarie sull'Italia per diverso tempo: questo causerà lunghe e roventi ondate di caldo con punte di 44°C al Sud Italia mentre al Nord, specie nelle zone emiliane tra ferrarese e bolognese, la colonnina di mercurio potrà raggiungere i 40°C-41°C. Oltre al caldo si aggiungerà l’umidità: sono previsti tassi molto elevati, con caldo afoso e asfissiante anche durante le ore notturne. Attenzione però ai fenomeni estremi: tutto questo verrà interrotto bruscamente (da fine luglio fino a Ferragosto) da brevi ma feroci ondate di maltempo particolarmente intenso. La causa sarà proprio il caldo che farà da carburante alla formazione di tornado, trombe d’aria, grandinate funeste, alluvioni lampo e nubifragi.

Insomma, ci attende un’estate molto calda, afosa e siccitosa, con una media di 2-3 gradi oltre la norma. Oltre al caldo ribadiamo la presenza di fenomeni violenti. (Fonte, ilmeteo.it)

LEGGI ANCHE:

Vuoi la tua pubblicità qui?

Valmontone, una marea di persone per la chiusura del Carnevale VIDEO

Reddito cittadinanza, De Luca: "Scaricheranno i navigator sulle regioni"

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento