Estate, luoghi d’amare: Costa d’Amalfi, l’Hotel Marmorata a Ravello

La Divina Costiera, la Costa D’Amalfi, è da sempre la meta preferita di turisti americani, asiatici ed europei ma forse proprio noi italiani potremmo conoscerla meglio. Tutto l’anno è il momento giusto per arrivarci, soprattutto nei mesi più miti della primavera e in autunno, poi d’estate la Costiera dà il meglio di sé. I colori e i sapori dell’umanità variopinta che anima questo territorio così ricco di bellezze e di memorie, sono un condimento straordinario per la vita quotidiana dei villeggianti. Anche chi fa una visita frugale, di appena qualche ora, percepisce la differenza con altre località di grande attrattiva. Il panorama meraviglioso, il profumo dei limoni, la roccia, il mare, l’orizzonte, non bastano. La Divina Costiera merita il titolo anche per l’ordine, la qualità dei servizi, il fatto di una pressoché totale assenza di disturbatori e accattonaggio, che è una conseguenza del fatto che quasi tutta la popolazione locale è impegnata nelle tante attività commerciali e imprenditoriali. E soprattutto il nome è guadagnato per la qualità dell’accoglienza delle strutture ricettive, alberghi e ristoranti.

L’Hotel Marmorata a Ravello, un panorama che ti rapisce, con piscina e discesa a mare,  è una delle risorse che ci sentiamo di suggerire ai nostri lettori.

Le sue migliori caratteristiche sono il rapporto qualità prezzo, difficilmente battibile, la discesa a mare, breve e quindi comoda anche per i più pigri, la cura delle camere e un ottimo ristorante. Buon viaggio!

Ravello Art Hotel Marmorata

Articolo precedenteSanità: accordo medici e avvocati contro cause temerarie risarcimenti
Articolo successivoAlfredo Bucci è il nuovo presidente della Vis Artena calcio
Scrittrice e giornalista. Laurea magistrale in Storia e Critica del Cinema. Consegue il Master in Giornalismo e Comunicazione Pubblica all'Università di Tor Vergata di Roma. Nel 2017 pubblica il suo primo romanzo "La Ragione era Carnale" (Armando Curcio editore). Ha scritto per "Il Fatto Quotidiano", "MicroMega", "Viaggi del Corriere della Sera", "Huffington Post", "Affaritaliani". È stata fondatrice e direttrice del sito femminile di costume "Le città delle donne". Ha un programma di libri, "Affari di libri", in cui intervista gli scrittori in onda sulla emittente radiotelevisiva "Radio Radio".