Vuoi la tua pubblicità qui?
11 Giugno 2021

Pubblicato il

Sicurezza pubblica

Fara in Sabina, identificati ladri d’appartamento: uno dei malviventi è della zona

di Redazione

I furti erano avvenuti nel mese di aprile

Ladri di appartamenti Fara In Sabina. I Carabinieri della Stazione di Fara Sabina, a seguito di due furti in appartamento avvenuti nello scorso mese di aprile, avevano immediatamente avviato una serie di indagini volte all’identificazione degli autori.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Nell’immediatezza dei fatti, le forze dell’ordine hanno eseguito alcuni rilievi tecnici e successivamente, ascoltato oltre alle vittime, alcuni testimoni. Non di meno ci si è avvalsi di attività tecnica principalmente quella dello studio delle celle telefoniche gravitanti nella zona al momento dei furti.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Dopo circa un mese, i militari della Stazione di Fara Sabina sono risusciti a dare un nome agli autori materiali dei due furti.

Ladri d’appartamento uno della Bassa Sabina e uno risiede a Roma

Si tratta di un quarantacinquenne residente in “bassa sabina” il quale si era reso responsabile di un furto in abitazione nel Comune di Toffia e di un suo coetaneo residente in provincia di Roma, quest’ultimo responsabile del furto in abitazione perpetrato nel Comune di Fara Sabina.

Gli stessi sono stati deferiti alla Procura della Repubblica di Rieti ove dovranno rispondere del reato di cui all’art. 624 bis del C.P. (furto in abitazione).

I risultati ottenuti, in questo caso dai Carabinieri della Stazione di Fara Sabina, sono il frutto dell’attenzione posta in essere dall’Arma della Provincia di Rieti, su questa fenomenologia di reato, che incide non poco, sul livello di sicurezza percepito dalla popolazione.

Lo sforzo, soprattutto preventivo, dell’intero Comando Provinciale nei confronti dei reati contro il patrimonio, continua incessantemente soprattutto nell’arco notturno.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento