Fara in Sabina (Ri), arrestato 18enne per tentato stupro su coetanea

I Carabinieri della Stazione di Montelibretti hanno arrestato un 18enne, di origini romene e già noto alle forze dell’ordine, per tentata violenza sessuale e resistenza a Pubblico Ufficiale.

Il giovane è stato individuato al termine di ricerche sviluppate a seguito della denuncia di una 19enne reatina che riferiva di essere stata molestata nei pressi della stazione ferroviaria di Fara Sabina (RI), dove il 18enne l’aveva stretta a sé minacciandola, riuscendo a liberarsi solo grazie all’intervento di autisti della compagnia di trasporti locale presente nelle vicinanze.

La descrizione fornita dalla vittima e l’esame dei filmati dell’impianto di videosorveglianza della stazione, consentivano ai Carabinieri di rintracciare il molestatore dopo poche ore, all’interno di un esercizio commerciale di via Garibaldi a Fara in Sabina, dove, al fine di impedire la sua identificazione, spintonava ripetutamente i Carabinieri,  oltraggiandoli con frasi minacciose e sputi, prima di essere definitivamente bloccato e ammanettato.

L’arrestato è stato portato presso il carcere di Rieti, a disposizione dell’ Autorità Giudiziaria.