Vuoi la tua pubblicità qui?
08 Dicembre 2021

Pubblicato il

Ferentino, ex assessore e sua moglie indagati per corruzione

di Redazione
Sono coinvolti nell'inchiesta sull'appalto rifiuti al Comune

La Procura di Frosinone, in collaborazione con i Carabinieri guidati dal capitano Camillo Giovanni Di Meo, ha eseguito, nell' ambito dell'inchiesta sull'appalto rifiuti al Comune di Ferentino, un decreto di sequestro preventivo del beni per oltre 100 mila euro emesso dal Gip, Marzano, su richiesta del pm Adolfo Coletta.

Tra le persone colpite dal provvedimento spiccano un ex assessore ed ex consigliere comunale del Comune di Ferentino e la consorte, impiegata comunale, sempre a Ferentino. I due dovranno ora rispondere di corruzione, concussione e abuso d’ufficio.

Vuoi la tua pubblicità qui?

In particolare, secondo l'accusa, marito e moglie:

ricevevano oltre euro 70.000,00 al fine di guidare e controllare le procedure di gara d’appalto che veniva vinta da una nota ditta lombarda per lo smaltimento dei rifiuti;

Vuoi la tua pubblicità qui?

alla scadenza naturale dell’appalto, con il loro atteggiamento ostruzionistico, contribuivano a ritardare l’iter deliberativo per l’indizione della nuova gara d’appalto dei R.S.U., ritardo che obbligava il comune di Ferentino a procrastinare il servizio, per un importo pari a oltre 1.500.000,00 euro, affidandolo direttamente alla suddetta ditta per un ulteriore anno, ottenendo per ciò diverse migliaia di euro;

perché in concorso con altre persone al fine di favorire la stessa impresa nell’ acquisizione di nuovi appalti, ricevevano dalla citata ditta la somma di euro 40.000,00.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo

Vuoi la tua pubblicità qui?