Vuoi la tua pubblicità qui?
19 Aprile 2021

Pubblicato il

Fiumicino, ancora violenze su prostitute

di Miriam Gualandi

Consuma la prestazione pattuita con una prostituta, poi la picchia e la deruba: arrestato 50enne romeno

Nel pomeriggio di ieri un cinquantenne romeno si è fatto accompagnare da un conoscente in zona Parco della Leprignana, nei pressi di Fregene, dove ha contrattato una prestazione sessuale con una prostituta e si è quindi allontanato con la donna attraverso i campi circostanti.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Una volta consumata la prestazione, però, anziché pagare il prezzo pattuito, l’uomo ha iniziato a malmenare la ragazza, colpendola con forti pugni al volto. La donna è riuscita a divincolarsi e a sfuggireal suo aggressore, il quale si è impossessato della borsa della donna, lasciata incustodita nel luogo dove era appena stato consumato il rapporto.

La giovane vittima, tornando indietro, ha chiesto aiuto all’uomo che aveva accompagnato il suo aggressore, che era rimasto ad aspettarlo in auto senza  accorgersi di quanto accadeva nel frattempo, e insieme hanno avvertito la Polizia.

Gli agenti del commissariato di Fiumicino, diretto dal dott. Fabio Abis, arrivati sul posto hanno raccolto le informazioni necessarie e hanno iniziato la caccia all'uomo. Dopo alcune ricerche senza esito nelle vie limitrofe, gli investigatori hanno iniziato a cercarlo a più ampio raggio. Giunti davanti ad un bar in località Aranova, hanno notato un uomo perfettamente corrispondente alla descrizione ricevuta che, alla loro vista inizialmente ha cercato di mescolarsi ad altri connazionali presenti sul posto e poi di dileguarsi.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Bloccato, è stato condotto in Commissariato, dove è stato inequivocabilmente riconosciuto dalla vittima della rapina. Pertanto per l'uomo, identificato come Z.N., romeno di 50 anni sono scattate le manette: dovrà rispondere di rapina aggravata.

 

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento