16 Ottobre 2021

Pubblicato il

Fiumicino, nigeriana con 60 ovuli di eroina

di Redazione
Aveva 60 ovuli di eroina nello stomaco, accusata di traffico internazionale di stupefacenti

La donna, residente a La Spezia, sulla quale la Polizia stava indagando da tempo, prima di imbarcarsi su un volo proveniente da Parigi e diretto nella Capitale, ha ingerito sessanta ovuli contenenti complessivamente 1kg di eroina.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Giunta allo scalo romano, su ordine della Procura di Civitavecchia, è stata accompagnata dai poliziotti all’ospedale Grassi di Ostia, dove l’esame radiografico dell’addome ha rivelato quello che la donna aveva ingerito prima del volo; gli ovuli, dopo l’evacuazione, sono stati sequestrati e analizzati.
Gli esami di laboratorio hanno rilevato nell’eroina un elevato livello di principio attivo che avrebbe permesso il confezionamento di migliaia di dosi, tutte destinate al “rifornimento” del litorale e del mercato romano.

La donna è stata arrestata dagli uomini del Commissariato di Fiumicino, coordinati dal dott. Filiberto Mastrapasqua, e accusata di traffico internazionale di stupefacenti.

Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo